Sport / Vari

Commenta Stampa

Concluse le regate a Ischia venerdì la 56.ma Tre Golfi


Concluse le regate a Ischia venerdì la 56.ma Tre Golfi
23/05/2010, 16:05

Ischia – “Alvarosky”, il 40 piedi del palermitano Francesco Siculiana, si aggiudica, nel raggruppamento ORC classe 1-2 (barche grandi), il Campionato Nazionale del Tirreno assegnato con le regate della “Settimana dei Tre Golfi - Trofeo Marina Yachting”, organizzata dal Circolo del Remo e della Vela Italia. Anche “Rewind”, di Claudio Paesani, in raggruppamento ORC classe 3 (barche piccole) vince il Campionato Nazionale del Tirreno. A “Fra Diavolo”, dell’armatore Vincenzo Addessi, con Paolo Scutellaro alla tattica, va invece la vittoria in classe Regata.

Per una volta è stata l’ultima giornata di regate a decidere la classifica finale della “Settimana dei Tre Golfi – Trofeo Marina Yachting”.. Il Grand Soleil 40 RC, Alvarosky, nonostante le prime tre piazze conseguite nelle regate dei giorni precedenti, doveva contare su due fattori per assicurarsi la vittoria: quello interno, di conseguire almeno un ottavo posto, e quello esterno dipendente dalla prova degli inseguitori. Persino Fra Diavolo, con il pluricampione del mondo Paolo Scutellaro, ha “penato” sino alla fine conquistando la vittoria sul filo di lana in tutti i sensi.

Un arrivo appaiato con Libertine, tanto da dividere i punti in classifica di prova, ha lasciato con il fiato sospeso l’equipaggio dell’armatore Addessi che solo a terra, dopo le verifiche delle compensazioni e delle proteste, ha ufficializzato la vittoria nella classe Regata delle imbarcazioni più grandi.

Ancora una volta il tempo ha regalato una ottima prova a tutti gli equipaggi che hanno regatato con un vento costante di 10-11 nodi, sole e mare calmo, tanto da rendere il campo di regata di Lacco Ameno molto apprezzato da tutti i partecipanti: “Un percorso fantastico, altamente tecnico ed impegnativo – afferma il vincitore Francesco Siculiana – e soprattutto una location fantastica che ha regalato a noi velisti momenti indimenticabili”. A sottolineare e premiare la scelta degli organizzatori del Circolo del Remo e della Vela Italia.

“Indubbiamente lo sforzo compiuto per spostarci di location da Capri ad Ischia è stato premiato dalle ottime condizioni presenti nel campo di regata – afferma un soddisfatto presidente Mottola – ma non dimentichiamo lo spettacolo offerto a terra agli equipaggi che sono stati accolti da Giancarlo Carriero all’Albergo della Regina Isabella con una cena davvero esclusiva, tutti fattori che completano l’impegno del nostro sodalizio”.

Le date per l’anno prossimo sono già fissate, dal 19 al 22 maggio la Settimana dei Tre Golfi ed il 27 la prova d’Altura dei Tre Golfi, a dimostrazione che già si lavora per perfezionale a Lacco Ameno una manifestazione che desta grande interesse anche nell’amministrazione locale del Comune di Ischia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©