Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Concluso il 1° Renault Rally Event


Concluso il 1° Renault Rally Event
27/12/2011, 16:12

Bibbiena (AR). Si è appena concluso il 1° Renault Rally Event, “prima” internazionale di un Rally interamente dedicato a vetture Renault. Non poteva che essere Renault Italia, da sempre in prima linea nello sport motoristico, a realizzare un evento inedito ed originale.
La manifestazione, che si è svolta il 2 e 3 dicembre, si è disputata su un percorso disegnato nella verde vallata aretina del Casentino (AR), dove si sono sfidati ben settanta equipaggi, tutti rigorosamente a bordo di vetture Renault, dalla Mégane N4 alla New Clio R3, dalla Twingo R1 alla R2, passando per le gloriose e sempre efficaci Clio Super 1600 e Clio N3, per chiudere con “storiche” che hanno contribuito a scrivere la storia della Marca nel rallysmo, quali l’Alpine A110 (di cui si festeggerà il 50° anniversario nel 2012) e la R5 Turbo.

Presente il pilota ufficiale di Renault Sport Technologies, “Manu” Guigou -Campione francese rally 2009-2010 su Clio R3- a bordo della gloriosa R5 Gruppo II, che ha regalato momenti di grande spettacolo seguendo le vetture apripista ufficiali. Curiosità ed ammirazione hanno suscitato le cinque vetture storiche ufficiali (Renault Dauphine, R8 Gordini, R5 Turbo “Tour de Corse”, R11 Turbo Gr.A e Clio Gr.A), provenienti dal Museo Storico Renault Classic ed esposte nel viale principale di Bibbiena, cuore del 1° Renault Rally Event.
La sfida prevedeva due prove speciali da ripetere due volte (formula Rally 2), per circa 60 km totali.

Grandi nomi e tanti protagonisti dei Trofei Renault Rally
L’elenco iscritti del 1° Renault Rally Event ha visto come protagonisti i piloti che si sono distinti negli ultimi quattro anni di Trofei Renault.
Il pilota pistoiese Federico Gasperetti, affiancato da Federico Ferrari, con la Renault Clio R3C (Gima Autosport), ha scritto il suo nome nell’Albo d’Oro del 1° Renault Rally Event. L’esperto pilota toscano ha preso il comando delle operazioni fin dalla prova di apertura, per non lasciarlo fino alla fine, siglando due vittorie in prova speciale. Un’affermazione tutt’altro che facile, dato che Gasperetti ha trovato nel reggiano Ivan Ferrarotti (Gima) un avversario irriducibile. Dopo il ritiro sulla speciale numero 2 del comasco Marco Asnaghi (Clio R3C-Pini), secondo in quel momento, Ferrarotti, con Manuel Fenoli alle note, è rimasto vicinissimo al leader, tanto da presentarsi al via dell’ultima prova con soli sei decimi di ritardo. La zampata di Gasperetti ha impedito a Ferrarotti, pur vincitore di due prove speciali, di coronare una stagione strepitosa che lo ha visto vincitore del Trofeo Renault Clio R3 Top 2011. Distacchi più sensibili per la concorrenza, con il pilota bergamasco Gianpy Bendotti, con Morina, su Clio R3C (Orange), che è andato a chiudere il podio del 1° Renault Rally Event, precedendo di sette secondi il pistoiese Gabriele Tognozzi (Clio R3C-Pegaso), con Serena Martinelli alle note. Al quinto posto, con il primato in Gruppo N, Luca Cantamessa, con Lisa Bollito, a bordo di Renault Mégane N4 (Gima). Un’errata scelta di gomme, nel tentativo di conquistare il terzo posto, è costata cara al locale Luigi Caneschi (Ferrara Motors), con Sofia Violi, che nelle ultime due speciali è sceso al sesto posto finale. La classifica Under 28 è andata a Fabrizio Andolfi Jr. (Clio R3 C-Gima), con Patrizia Boero, ottavo assoluto, mentre nell’affollata classe R2B il friulano Fabrizio Martinis, con Monica Tratter, ha chiuso 15° assoluto, precedendo il giovane Elia Camponogara (New Drivers), migliore tra i Trofeisti Twingo 2011 presenti.

Vincitore, per le Storiche, l’equipaggio Moraldi-Ciabatti, a bordo di una gloriosa Alpine A110.
Esprime soddisfazione, al termine del 1° Renault Rally Event, che ha seguito di persona, Luciano Ciabatti, Direttore Marketing di Renault Italia: «Sono contentissimo dell’esito globale della manifestazione, una prima assoluta nel suo genere, coronata già alla vigilia da un forte successo di partecipazione di settanta equipaggi Renault. Credo sia un premio alla politica volta alla diffusione dello sport motoristico da parte di Renault Italia, che non fa correre equipaggi ufficiali ma pone grande attenzione all’accessibilità dei costi da parte dei clienti sportivi, cercando di mettere tutti gli equipaggi tecnicamente allo stesso livello. E se un terzo dei partecipanti ai Rally in genere gareggia con Renault, ritengo sia la conferma della bontà del nostro operato e del nostro prodotto».

Francesco Fontana Giusti, Direttore Comunicazione & Immagine Renault Italia, ha dichiarato: “Sono arrivato in Renault Italia da poche settimane e qui, al 1° Renault Rally Event, ho avuto modo di vivere dal vivo la competizione rallystica e l’impegno sportivo Renault. Mi ha colpito, in particolare, la grande passione che si è respirata in questi due giorni e l’alta considerazione per la presenza di Renault nei Rally».

Sabato 3 dicembre si è svolta la premiazione dei 7 Trofei Rally Renault 2011
Una grande festa nella suggestiva cornice dell’antico Castello di Valenzano, (AR), quella organizzata, in chiusura del Renault Rally Event, per le premiazioni della gara ma soprattutto dei sette Trofei Rally Renault 2011, che hanno vivacizzato ed affollato le più importanti serie Rallystiche italiane. Tutti i protagonisti della stagione appena conclusa hanno sfilato per raccogliere l’applauso ed i premi per i loro successi sportivi targati Renault, dal più prestigioso Trofeo Clio R3 Top fino ai vari Challenge di Zona, conquistati con le Renault Clio R3, le Twingo Gordini R2, le Clio N3.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©