Sport / Vari

Commenta Stampa

Concluso il ‘I Memorial Luigi Ciaramella e vittime della strada’


Concluso il ‘I Memorial Luigi Ciaramella e vittime della strada’
26/06/2012, 11:06

AVERSA – Con la premiazione di tutti i giovani calciatori che sono scesi in campo, applauditi dal numeroso pubblico presente, si è concluso il ‘I Memorial Luigi Ciaramella e vittime della strada’. Il torneo si è svolto sui campi in erba sintetica di calcetto e calciotto dello stadio comunale di Aversa ed è stato organizzato dall’Aversa Normanna, in collaborazione con l’Associazione Italiana Familiari Vittime della Strada. Si sono affrontate le categorie 2002 e 2004/2005 di quattro scuole calcio: oltre alla Real Normanna, scuola calcio dell’Aversa Normanna, hanno partecipato al torneo il Real Carinaro, la C.a.s.g.c. Aversa e la S.C. Giuseppe Barbella.
L’aspetto tecnico ed al risultato finale, per una volta, sono passati in secondo piano. La grande partecipazione di pubblico e il messaggio che gli organizzatori hanno voluto lanciare sulla sicurezza stradale e il rispetto delle norme del codice della strada hanno sancito il successo della manifestazione. “E’ stato un bel momento di condivisione e sensibilizzazione, - ha commentato Biagio Ciaramella, presidente della sezione Aifvs di Aversa – rivolto soprattutto ai genitori presenti, che hanno apprezzato l’iniziativa e firmato a favore della legge sull’introduzione del reato di omicidio stradale. Tutto è stato possibile grazie alla grande disponibilità del presidente Giovanni Spezzaferri, della moglie, la signora Giancarla Perugini, dell’amministratore delegato Alfonso Cecere e di tutto lo staff dell’Aversa Normanna che è stato a noi vicino. Vorrei, inoltre, citare i rappresentanti delle istituzioni e le altre associazioni presenti alla manifestazione: il sindaco di Aversa Giuseppe Sagliocco, l’assessore allo sport Romilda Balivo, i consiglieri comunali Salvatore Della Vechia, Augusto Bisceglia e Rosario Capasso, il vice sindaco di Trentola Ducenta Giuseppe Esposito, l’Associazione Nazionale dei Carabinieri, il Forum dei Giovani, le associazioni Calcio per Passione, Teverola in Positivo e Bianca d’Aponte. Un grazie, infine, al dottor Domenico Perri, primario di pediatria e neonatologia dell’ospedale Moscati di Aversa, alla Protezione Civile ed ai Vigili Urbani”.
“Abbiamo passato una mattinata all’insegna della solidarietà e dello sport, – ha affermato il presidente Giovanni Spezzaferri – un binomio che l’Aversa Normanna unisce spesso e volentieri. Siamo noi a ringraziare l’Aifvs per ciò che fa. Scuotere le coscienze su un argomento delicato e vitale come la sicurezza stradale, l’uso del casco e il rispetto del codice della strada è un lavoro importante, utile ai genitori ed alle giovani generazioni”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©