Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE LA GDS

Condizione-Lavezzi-difesa, i segreti del Napoli


Condizione-Lavezzi-difesa, i segreti del Napoli
06/03/2012, 11:03

Diamo un’occhiata alle statistiche dell’ultimo mese di campionato, anche perché è necessario mettere mano alle cifre per capire come si costruisce una metamorfosi. Dunque, i numeri raccontano che il Napoli ha vinto le ultime quattro gare più una di Champions League, nell’andata degli ottavi, contro il Chelsea. Chi l’avrebbe detto, dopo oltre un mese di astinenza, che il collettivo napoletano potesse rimettersi in corsa per il terzo posto! Ed invece, i quattro successi consecutivi sono serviti ad accorciare il distacco dalla Lazio e dall’Udinese che era arrivato a meno 11 e che, attualmente, è dimeno 5 e meno 2.
Inversione di tendenza - Si è avuta con l’avvicinarsi dell’impegno di Champions League. Nel periodo precedente Mazzarri ed il suo staff hanno dato parecchia importanza all’aspetto fisico proprio per permettere ai giocatori di arrivare alla sfida con il Chelsea nella migliore condizione possibile. Come in effetti è stato. Contro gli inglesi s’è potuto ammirare un Napoli determinato e consapevole della propria forza, che ha pressato l’avversario concedendogli poco o niente a parte l’errore di Cannavaro in occasione del gol di Mata. I primi progressi, dopo un gennaio scarno di risultati ed un inizio di febbraio segnato da due pareggi (Milan e Cesena), si sono evidenziati contro Chievo e Fiorentina, altrettante gare vinte, che hanno preceduto la sfida europea. E proprio in questo periodo c’è stata l’esplosione di Ezequiel Lavezzi che ha realizzato cinque reti nelle ultime quattro partite. Un rendimento straordinario, conseguenza di un piccolo accorgimento tattico che Mazzarri ha voluto per meglio esaltare le qualità del Pocho. E’ bastato avanzarlo di qualche metro, di metterlo al fianco di Cavani, per renderlo più concreto sotto porta. Ed i risultati si sono avuti subito, insieme a prestazioni più rassicuranti. In pratica, Lavezzi ha scoperto quella concretezza che gli è sempre mancata negli ultimi 20metri. La coppia d’attacco del Napoli, oggi, è la più prolifica di tutta la serie A: 10 degli 11 gol realizzati nelle 5 vittorie consecutive sono stati segnati da Lavezzi (5) e da Cavani (6),mentre la difesa ne ha subiti appena due, di cui uno in Champions. L’imbattibilità in campionato della porta del Napoli (tra De Sanctis e Rosati), invece, è crollata domenica, a Parma, col gol di Zaccardo.
Terzo posto - Grandi numeri, dunque, che lanciano il Napoli nell’inseguimento del terzo posto, l’ultimo utile per poter partecipare di diritto alla prossima Champions League, competizione per la quale la squadra di Mazzarri è ancora in gioco, comunque. Due gol di scarto, infatti, dovrebbero bastarle per respingere l’assalto del Chelsea nella gara di ritorno in programma il prossimo 14, e per qualificarsi ai quarti di finale. Punterà tutto o quasi sul contropiede, l’allenatore napoletano, potendo contare sulla forza di un attacco che, finora, ha realizzato 44 reti ed è secondo soltanto a quello del Milan e che può vantare la quarta difesa del campionato con 25 gol subiti. L’ultimo dato che rende ancora più granitico il Napoli è il numero di sconfitte, cinque: meglio hanno fatto soltanto la Juve, ancora imbattuta, ed il Milan fermo a quota quattro.
FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT
PdM
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©