Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Conosciamo Gianfranco Rivieccio, il tecnico pilota


Conosciamo Gianfranco Rivieccio, il tecnico pilota
22/06/2012, 16:06

 

 

Quelle del pilota e del tecnico, di solito, sono due figure che all’interno di un team sono distinte. Al Trofeo Motorsannio Metzeler capita, però, che un pilota veloce sia al tempo stesso un bravo e stimato tecnico. Gianfranco Rivieccio (nella foto è il pilota con il numero 21) è, infatti, il leader in classifica della categoria Open, e cura in prima persona lo sviluppo della sua Pit Bike: “Ho – spiega l’ex campione del mondo scooter – intravisto nella disciplina un buon compromesso tra una moto da velocità ed una motard. Il regolamento, poi, permette ampio margine di elaborazione e questo ha solleticato i miei pruriti da tecnico. Sia la ciclistica sia il motore sono stati oggetto dei miei interventi, ed oggi guido una due ruote dal divertimento assicurato”. Domenica il rinnovato Circuito Internazionale del Volturno ospiterà i riders del trofeo interregionale organizzato da Enzo Gnerre, e Rivieccio ha intenzione di continuare la striscia di successi: “Faccio – dice Gianfranco – i miei complimenti alla Volpe del Sannio Gnerre, perché anche quest’anno se nel meridione c’è la possibilità di gareggiare con queste piccole belve, si deve alla sua passione ed al suo lavoro. Ho avuto modo, poi, di girare tra i cordoli del nuovo tracciato di Limatola, e devo ammettere che rispetto al passato è stato fatto un notevole passo in avanti. Non solo ci sono più servizi ed è più lunga, ma si toccano con mano le attenzioni dei gestori verso la sicurezza di chi entra in pista. Anche in Campania, finalmente, c’è il giusto spazio per gustare le ebbrezze della velocità senza correre rischi inutili. Domenica sarei contento di entrare nella storia dell’impianto come primo vincitore della classe Open”. Nei programmi professionali del tecnico napoletano c’è tanta velocità: “Sono – afferma – oltre venti anni che frequento le piste di tutta Europa. Come pilota mi sono tolto tante soddisfazioni, dal Campionato Mondiale Scooter, alle vittorie al Civ e nei trofei nazionali. Negli ultimi tempi ho deciso di mettere a frutto la mia esperienza nel settore dell’assistenza tecnica, e sono tanti i piloti delle discipline dell’universo Velocità che da tutta Italia chiedono il mio intervento. La mia base è a Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta. Una delle mie ambizioni è poter un giorno festeggiare un titolo mondiale dall’altra parte del box”.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©