Sport / Basket

Commenta Stampa

Consorzio Basket Napoli, notiziario delle categorie giovanili


Consorzio Basket Napoli, notiziario delle categorie giovanili
29/02/2012, 12:02

Under 19 di Eccellenza: Dopo due successi consecutivi il Vivi Basket cade in casa con Lecce.

Reduce da due vittorie consecutive, il Vivi Basket Napoli deve arrendersi alla All&More Lecce con il punteggio di 53-61, alla fine di un match sempre equilibrato e combattuto.
Alla palla a due, parte subito bene la squadra di coach Stendardo che riesce a sottoscrivere un primo mini break e allungare le distanze di cinque lunghezze. La formazione leccese non ci sta e riesce a mantenersi sempre in contatto, sfruttando il vantaggio fisico sotto canestro. La contesa corre in equilibrio sino all’intervallo: i napoletani restano un passo avanti e chiudono sul punteggio 35-31. Al rientro, è Lecce a ripartire meglio con un gioco da tre punti, la squadra pugliese ritrova trova la strada per impattare. Raggiunta la parità, la gara scivola ancora punto a punto: Napoli concede troppo sotto i tabelloni e gli ospiti approfittano per portarsi avanti di +4 alla fine della terza frazione. L’ultimo quarto inizia con la reazione di marca napoletana, il Vivi Basket cerca il fondo della retina ma non riesce a trovare con continuità le giuste scelte in attacco. Lecce è sempre vigile e, ingrato il meccanismo dei falli sistematici, non spreca nulla nemmeno dalla linea della carità.
Il prossimo impegno per i biancoazzurri è in programma lunedì 5 marzo (19:30): si va al Pala “Bianchini” di Latina per affrontare la Sport Management Group nell’ottava giornata di ritorno.

Vivi Basket Napoli - NBL Lecce 53-61 (13-13; 22-18; 10-18; 8-12)

Vivi Basket: Cannavale 2, Greco 4, Conte 8, Montanaro 2, Mastroianni 2, Percuoco 6, D'acunto 8, Apuzzo 4, Alfè 9, De Salsi , Perrino, Liguori 8.

NBL Lecce: Ingrosso 15, Petracca 7, Nisi, Arnesano, Paladini 8, Moschettini 2, Massari, Serio 12, Dell'atti 13, Casilli, Piccolo,Giuri.

Under 17 di Eccellenza: I ragazzi di coach Rossi perdono per tre punti con Caserta.

Il Vivi Basket Napoli di coach Rossi scivola sul filo di lana e perde in extremis il match contro la Pepsi Caserta con il punteggio di 50-53. La partenza è in sostanziale equilibrio, Napoli riesce a trovare un primo allungo decisivo grazie alla buona intensità difensiva. Arrivati avanti sul +10, i ragazzi di coach Alessandro Rossi mantengono questo leitmotiv sino all’intervallo lungo.
Nel terzo quarto, i casertani sono bravi ad approfittare di un calo dell’intensità biancoazzurra e si riportano sotto con il punteggio. Il Vivi Basket mantiene la testa avanti sino a due minuti dalla sirena, poi la Pepsi trova il canestro dal perimetro, accorciando ulteriormente la distanza. Nell’ultimo quarto, la gara è punto a punto: Napoli sbaglia il tiro del sorpasso negli ultimi secondi, mentre gli ospiti infilano un 2/2 dalla lunetta che ribalta il risultato della partita. Il prossimo appuntamento per i ragazzi dell’Under 17 è in programma il 1 Marzo (18:30) al Palasport in Viale dei Platani, per ripetere la gara di andata contro il Vesuvius Cercola.

Under 15 di Eccellenza: Il Vivi Basket continua a vincere, battuta anche S. Antimo.

La Fin. Rent Vivi Basket espugna anche il campo del Vesuvius Project Cercola con il punteggio di 59-83 a favore dei napoletani. Partita viva e combattuta sul campo di Cercola, dove la grinta dei padroni di casa ha mantenuto l’incontro sempre acceso e conteso fino all’ultimo quarto, poi un parziale micidiale dei ragazzi di coach Aldo Russo ha messo in calce la partita e archiviato definitivamente la pratica. La partenza è equilibrata, inizia meglio la squadra locale che riesce a trovare con due canestri consecutivi un vantaggio, ma non tarda ad arrivare la risposta napoletana che fatica un po’ a trovare continuità contro la difesa contenitiva degli avversari.
Successivamente, il Vivi Basket alza l’intensità e riesce a dettare ritmo, pressando sistematicamente gli avversari che non trovano più il canestro e subiscono rapidi contropiedi. Negli ultimi due quarti, Cercola prova a mischiare un po’ le carte in difesa e, complice un appannamento dell’attacco partenopeo, i locali rientrano dal -18 al -3. L’inerzia sembra in mano ai padroni di casa, ma Napoli non molla l’osso e riesce a piazzare un micidiale break che chiude la partita con un favore di +23.
“Contento della capacità di reagire dei ragazzi in un momento negativo, questo è quello che ci portiamo a casa, con l’esperienza consolidata che ogni partita ha una storia a sé - spiega coach Aldo Russo - Come con la Partenope, conoscevamo le insidie che potevamo incontrare e siamo stati capaci di rispondere di squadra. Ora, dobbiamo diventare più bravi a non concedere questi sprazzi e reggere l’urto”.

Vesuvius Project Cercola – Fin.Rent. Vivi Basket

1° (14-18) - 2° (14-21) - 3° (19-13) - 4° (12-31)


Vesuvius Project: Gensini 4, Formisano 16, Catuogno 1, Rea 16, D'Ambrosio 6, Orlando 5, Piccolo 2, Petrone, Giordano, Caruso 7.
All. Ferrara

Fin.Rent Vivi Basket: Di Celmo (k), Bisesti F. 7, Prota 6, D'Angelo 2, Castellammare 13, Bisesti G., Liguori 6, Mallozzi 4, Romano 18, Fato 13, Varriale 12, Pagliano 2.
All. Aldo Russo

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©