Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE IL CDM

Conte a rischio squalifica, Juve pensa a Mazzarri?


.

Conte a rischio squalifica, Juve pensa a Mazzarri?
24/05/2012, 11:05

De Laurentiis a Londra, Mazzarri a Pozzuoli. Tutto ieri, nella stessa giornata: il presidente del Napoli partito per l’Inghilterra, ufficialmente per una serie di incontri cinematografici, ma preferendo a una passeggiata su Oxford Street una chiacchierata con i dirigenti del Chelsea: sia per organizzare una partita amichevole con i Blues a fine luglio, sia per chiacchierare— probabilmente—di Lavezzi con gli emissari di Abramovich, magnate russo e presidente del club che ha potuto ammirare di persona il Pocho nel doppio confronto Champions. Il tecnico, invece, è rientrato dalla Toscana e si è diretto a Pozzuoli. Dove, in un noto ristorante, ha scambiato più di qualche parere con i fidati Bigon e Santoro. Presumibilmente per discutere della imminente campagna acquisti del Napoli—«io ho un anno ancora di contratto e intendo rispettarlo » ha sempre affermato l’allenatore degli azzurri — ma forse anche per chiarire ai suoi più stretti collaboratori quali sono le richieste che presenterà a De Laurentiis: almeno tre top player, uno per reparto, altrimenti potrebbe diventare difficile la permanenza in terra partenopea. Incredibilmente però, c’è qualche altra società che ripensa a Mazzarri dopo averlo tentato lo scorso anno. E’ La Juventus campione d’Italia, sconfitta dal Napoli nella finale di Coppa Italia. La questione è logica: Antonio Conte è a rischio squalifica per le accuse che gli sono state mosse da alcuni "pentiti" nello scandalo «Calciopoli». Se ciò dovesse accadere, i bianconeri rischiano di restare senza allenatore. E anche per parecchio tempo. Allora meglio cautelarsi, magari offrendo al momento un ruolo di direttore tecnico-manager a qualche quotato uomo di panchina. Nel corso di una riunione tra i dirigenti bianconeri sono spuntati due nomi: quello di Fabio Capello, libero al momento, che ha espresso già la volontà di assumere un ruolo dirigenziale durante la trattativa col Milan; eWalter Mazzarri, opzione tecnicamente più opportuna perchè Conte si è ispirato a lui e al suomodulo di gioco per organizzare la Juve che ha conquistato lo scudetto.
FONTE: CORRIERE DEL MEZZOGIORNO
PdM

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©