Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

TUTTOSPORT

Conte insiste, vuole Cavani alla Juve


Conte insiste, vuole Cavani alla Juve
27/05/2012, 10:05

NON PERDE il vizio di gettare lanima in campo, Edinson Cavani. Con la Celeste come in maglia Napoli. Niente gol nell'amichevole con la Russia ma tanto lavoro sporco, sia in fase di possesso palla sia in fase di recupero. E parole che hanno diverse letture, in prospettiva futuro. Parla a El Observador, dopo aver passeggiato per le vie di Mosca. «Ho cercato di prendere un po di tempo per me stesso. A Napoli problemi di privacy? Succede, ma non solo a Napoli. In tutti i posti dove vai ci sono sempre persone che ti fermano. In Uruguay dopo la nostra partecipazione alla coppa del mondo è capitato di avere persone che ti aspettano fuori casa. Appunto, in quelle occasioni bisogna solo trovare la soluzione per scappare». Cavani è geloso della sua vita oltre il calcio. «In effetti, è la cosa che più mi tocca. Mi dispiace non poter passeggiare tranquillamente per la città di Napoli con mia moglie. Siamo persone piuttosto riservate, siamo costretti a visitare i posti cercando di non dare nell'occhio, senza attirare attenzione. Solo così possiamo preservare la nostra privacy». Questo non vuol dire che non si apprezzino i tifosi, però. «Queste persone che ci seguono, che ci guardano in tv e ci sostengono meriterebbero di essere ringraziate una ad una. Dobbiamo dedicare del tempo a loro perché ci trasmettono molta forza». Il dilemma olimpico è servito. «Andarci è un mio obiettivo. Perché il mio obiettivo è giocare sempre ai livelli più alti: penso non ci sia niente di più bello che rappresentare il tuo paese indossando la maglia della nazionale».

CONTE CHIAMA Le voci di mercato si susseguono. Antonio Conte lo vorrebbe alla Juve, il presidente Aurelio De Laurentiis aspetta un'offerta da 40 milioni (dal Chelsea?). Cavani prova a stare in equilibrio, ma il suo ciclo sotto il Vesuvio potrebbe chiudersi con la coppa Italia conquistata proprio contro i bianconeri. «Nella vita bisogna sempre avere degli obiettivi. Servono nuovi stimoli e nuove motivazioni. Ho vissuto due anni a Napoli molto belli, molti diversi tra loro, che mi hanno regalato una grande soddisfazione e mi danno nuovi stimoli per il futuro». Futuro dove? Questa pagina è ancora tutta da scrivere. «Vero, sono sempre al centro delle voci, ma questo non mi innervosisce. Io penso solo a dare il massimo». Con ogni maglia..

Fonte:Tuttosport

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©