Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

"Conte meglio di Mazzarri, che resta a Napoli"


'Conte meglio di Mazzarri, che resta a Napoli'
19/05/2011, 14:05

''Antonio Conte come futuro allenatore della Juventus e' una scelta azzeccata, quando lo avevo come giocatore gia' faceva il tecnico in campo ed era il segno che poteva allenare''. Questo il giudizio di Luciano Moggi su quella che sembra essere la scelta della Juventus per la panchina della prossima stagione. L'attuale allenatore del Siena dovrebbe infatti prendere il posto di Delneri al termine del campionato. Campionato che la 'Vecchia Signora', secondo Moggi, non ha saputo onorare per la mancanza di una rosa all'altezza delle principali rivali: ''Alla Juventus quest'anno sono mancati i risultati perche' non c'era una squadra competitiva'', ha sostenuto l'ex direttore generale bianconero dopo aver ottenuto la sospensione del procedimento davanti alla Commissione Disciplinare per la richiesta di radiazione da parte della Procura della Figc per i fatti legati a Calciopoli. ''D'altronde il mio pronostico ad inizio campionato era che potesse arrivare settima od ottava e purtroppo ho azzeccato. Da quest'anno pero' in prima linea c'e' Andrea Agnelli in persona e so che e' stato lui a scegliere Conte, lo ha fatto autonomamente, lasciando Mazzarri alle prese con De Laurentiis''. Proprio parlando del tecnico del Napoli, Moggi non e' certo stato tenreo: ''Walter non avrebbe creato quel ciclo che hanno in mente adesso alla Juventus perche' lui vale Delneri - ha spiegato -. Conte invece ha idee piu' innovative, e' giovane, ha un passato da giocatore di qualita' e da allenatore ha gia' dimostrato a Siena il suo valore''. ''Come finira' la vicenda di Mazzarri? Gli aumenteranno lo stipendio e restera' al Napoli - la previsione di Moggi -. Certo, nessuno pensava che con una rosa ristretta potesse arrivare terzo in campionato e i suoi meriti saranno riconosciuti in forma economica. Andare alla Roma? Potrebbe andarci ma penso che resti a Napoli con un aumento e la consapevolezza di poter ripetere quanto fatto quest'anno''. In chiusura una stoccata anche al presidente dell'Inter, Massimo Moratti: ''Ha detto che il calcio e' migliore senza di me, ma in realta' non e' in grado di stabilire nemmeno se il calcio e' migliore o peggiore. Gli errori arbitrali di quest'anno? Sono naturali, sbagliano come i giocatori. Bisogna prenderli per quello che sono. Certo, e' assurdo pensare che prima fossero accordi e adesso solo errori'',ha concluso Moggi. (ANSA).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©