Sport / Basket

Commenta Stampa

Continua la marcia trionfale del Napoli Basketball


Continua la marcia trionfale del Napoli Basketball
28/11/2011, 13:11

BPMED NAPOLI-LA FORTEZZA RECANATI 83-72

BPMED NAPOLI: Sabbatino 14, Musso 18, Bastone ne, Mariani, Gatti 13, Iannilli 7, Rotondo, Rizzitiello 15, Guastaferro 1, Lenardon 15. All. Bartocci.

LA FORTEZZA RECANATI: Centanni, Ceron 20, Fossati 3, Evangelisti 14, Pierini 15, Chiarello 7, Cecchetti, Gurini ne, Pierangeli 7, Gilardi 6. All. Coen.

Arbitri: Cherbaucich di Trieste e Volpe di La Spezia.

Note: Parziali 14-19, 32-34, 57-52. Spettatori 1200 circa. Uscito per falli Evangelisti.

Il Napoli Basketball conquista la nona vittoria in campionato battendo Recanati al PalaBarbuto 83-72. Gli azzurri si confermano al vertice della Divisione Sud Ovest e approfittano della sconfitta di Ferentino per portarsi a +4 sugli inseguitori.

Gli ospiti iniziano il match affidandosi al tiro da tre: due triple di Pierini e Fossati portano il punteggio sul 2-6. Napoli risponde a sua volta dall’arco con Lenardon e Gatti per l’8-6. Nuovo contro break ospite: la squadra di Coen riesce a trovare il canestro con quasi tutti i suoi effettivi e piazza un parziale di 13-2 che viene interrotto da Sabbatino che in contropiede chiude il primo quarto sul 14-19.

Il secondo quarto si apre con un duello personale tra Evangelisti e Sabbatino, che domani partirà per il raduno della Nazionale Under20. Una tripla di Ceron dà il +10 a Recanati (18-28) a cinque minuti e mezzo dall’intervallo lungo. Gli azzurri riescono però a ritrovare il canestro con maggiore continuità nella seconda metà del quarto: una tripla di Lenardon e un layup di Gatti chiudono un parziale di 12-3 per i partenopei che manda le squadre al riposo sul 32-34.

Napoli rientra in campo con grande intensità. Gatti impatta in avvio, e Rizzitiello con 7 punti è il protagonista del break di 11-2 che in quattro minuti porta i partenopei avanti di 7 (43-36), costringendo coach Coen al time out. Le percentuali si alzano: i padroni di casa si affidano a Bernardo Musso, mentre per gli ospiti i più vivaci sono Ceron e Pierini. Quattro punti di Lenardon portano Napoli sul 57-50, ma è ancora un canestro dell’esterno classe 1992 a chiudere il quarto sul punteggio di 57-52.

Sono ancora gli azzurri ad allungare in avvio dell’ultima frazione. Una tripla di Lenardon e un layup di Sabbatino portano i partenopei sul +10 a sei minuti dalla fine. Gli azzurri continuano a segnare e con Iannilli dalla lunetta toccano il +14 (69-55) al trentacinquesimo. Non è finita: Pierini (cinque punti), ancora Ceron e Gilardi confezionano un contro break di 11-3, interrotto dalla tripla di Rizzitiello per il 75-66 per Napoli ad un minuto e mezzo dal termine.

“Nel primo tempo siamo stati un po’ contratti, nella ripresa siamo riusciti ad aumentare l’intensità difensiva e abbiamo capitalizzato con buoni tiri”, ha detto coach Maurizio Bartocci. “Abbiamo limitato molto bene Evangelisti, uno dei migliori attaccanti della Lega, ruotando a turno in marcatura tre diversi giocatori su di lui”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©