Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Verso Roma-Napoli

Contro il Livorno sarà ancora turnover. Dubbio Higuain

Conquistare i tre punti con un occhio al match di stasera

Contro il Livorno sarà ancora turnover. Dubbio Higuain
05/10/2013, 10:54

Parola d’ordine: “turnover”. Rafa Benitez è intenzionato a far ruotare quanto più possibile i suoi uomini per dare spazio a tutti e al tempo stesso permettere a chi è leggermente affaticato o magari viene da una prestazione non proprio brillante di tirare il fiato. E allora contro il Livorno dell’ex Rinaudo vedremo ancora una volta una formazione diversa da quelle precedenti. In difesa, a causa dell’assenza di Albiol che anche ieri non si è allenato per infortunio, scenderà in campo la coppia di centrali formata da Britos e Cannavaro. Sugli esterni riconfermato Mesto mentre Zuniga lascerà spazio ad Armero. Il reparto arretrato è di gran lunga quello che ha mostrato le lacune maggiori per questo il ct azzurro ha deciso di cambiare un po’ le carte in tavola ma riconfermare Miguel Angel Britos che ha invece bisogno di fiducia per non continuare a commetterei gravi svarioni che lo hanno reso protagonista della partita di Londra. A centrocampo subentra Dzemaili a Inler insieme all’insostituibile Behrami alle spalle di Hamsik. Mertens cercherà di conquistare la fiducia di Benitez e dei tifosi partenopei agendo sulla fascia al posto di Insigne. Togliere il posto a Lorenzo “il Magnifico” non sarà però affatto facile. Il dubbio più grande è nel reparto offensivo dove Pandev è pronto a entrare al posto di Higuain nel caso l’argentino non dovesse recuperare in tempo dall’infortunio che l’ha tenuto in tribuna a contro l’Arsenal. L’attaccante azzurro è rientrato a tutti gli effetti ad allenarsi con il gruppo ma la scelta finale sarà solo ed esclusivamente ad opera di Rafa Benitez. Il match di domani sarà fondamentale per il morale e la tenuta fisica con la quale la combriccola di Benitez arriverà al match del 19 ottobre contro la Roma, già decisivo per lo sviluppo del campionato. La speranza è che la vecchia conoscenza azzurra, Walter Mazzarri, possa giocare stasera qualche brutto scherzo ai giallorossi di Garcia così che alla prossima di serie A, la squadra da battere, quella in cima alla classifica, sia proprio il Napoli.

Commenta Stampa
di Luca G. Zanini
Riproduzione riservata ©