Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Coppola: “Napoli, prendi me e non te ne pentirai"


Coppola: “Napoli, prendi me e non te ne pentirai'
13/06/2011, 14:06

A Radio Crc è intervenuto Nando Coppola, ex portiere azzurro: 
“Perché voglio venire a Napoli? Perché al cuor non si comanda. Me ne andai in una maniera strana e vorrei recuperare il tempo perduto. Resto ancora in attesa. Il contatto con il club partenopeo c’è stato. Bigon si è sentito spesso con l’avvocato Marrucco che è stato l’artefice di questa cosa. Con me direttamente però non ci sono stati ancora dei contatti. Rispecchio alcuni parametri di portiere come vice de Sanctis e, la società partenopea, mi ha chiesto di aspettare un attimo. Ma questa attesa ci sta. Sono straconvinto che alla fine il Siena ne esca pulito dalla storia del calcioscommesse perché penso di aver avuto a che fare con dei professionisti, ci metterei la mano sul fuoco. Per lo più, siamo stati tirati in ballo da altre persone per cui sono convinto che la cosa si risolva positivamente. Aspettiamo gli eventi, ma sarebbe una delusione dopo aver sudato sul campo, vedere il responso ribaltato. Il Novara è stato “sul pezzo” soprattutto in tutto il girone di andata, in quello di ritorno è rimasto sempre lì. Penso che alla fine il Novara abbia meritato la serie A. Allenarsi una settimana sul campo sintetico sicuramente non basta, ma alla fine, tra andata e ritorno, c’è stato equilibrio. Il Novara in casa ha disputato un campionato strepitoso ed è stato certamente avvantaggiato perché conosceva bene in campo di gioco. La musichetta della Champions l’ho sempre sentita solo in tv, poterla sentire di persona sarebbe fantastico. La Champions è importante per tutta la città di Napoli e spero che possa godersela fino in fondo. Leggo anche nomi di altri portiere a Napoli, magari anche più giovani di me, però io posso avere il vantaggio di aver fatto il settore giovanile. Napoli, prendi me perché non te ne pentirai! Per me sarebbe un passo importante e so a cosa vado in contro. La società avrà di certo le idee chiare e se mi sceglierà, mi renderà felice. Se dovesse farlo, cercherei di ricambiare anche dal punto di vista umano anche perché negli spogliatoi sono sempre stato apprezzato. Inoltre con De Sanctis
ho un ottimo rapporto, staremo a vedere cosa succederà”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©