Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Corbo: "Campagnaro? Non lo vedo nell'Italia"


Corbo: 'Campagnaro? Non lo vedo nell'Italia'
08/04/2011, 13:04

A Radio Crc è intervenuto Antonio Corbo, giornalista della Repubblica:
“Domenica al Dall’Ara mi aspetto una partita importante, sono curioso di vedere giocare il Bologna perché io non credo alle squadre rassegnate. È una partita complicata anche sul piano tattico perché la squadra di casa potrebbe mettere in difficoltà un Napoli che manca della sua prima punta. Partite come quelle contro il Bologna sono partite difficili, ma tutte da vivere. Schiererei Gargano per tutta la vita e quando Pazienza è fuori forma, mi giocherei la carta Campagnaro che è un vero e proprio jolly. Sta facendo delle cose meravigliose a Napoli, fu bravo Marino a capire il suo potenziale. Campagnaro con la preparazione del Napoli e la presenza dello staff sanitario azzurro è diventato giocatore ritrovato. Non lo vedo però nella Nazionale Italiana perché credo che nella nostra Nazionale debbano giocare gli italiani di nascita, deve essere una proiezione internazionale di una scuola, di una tradizione, deve essere una Italia pura. Gli arbitri quest’anno credo abbiano dato un buon rendimento. È migliorato il livello delle tecnologie, per questo riusciamo a vedere tutte quelle azioni che talvolta a velocità normale sfuggono all’occhio umano. Qualche arbitro subisce dei gesti, dei momenti di tensione, ma tutto sommato il bilancio non mi è sembrato disastroso”

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©