Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Corbo: "La giustizia sportiva non sta in piedi"


Corbo: 'La giustizia sportiva non sta in piedi'
22/02/2011, 13:02

A Radio Crc è intervenuto Antonio Corbo, giornalista de la Repubblica: “Contro il Villareal il Napoli deve schierare la migliore formazione, ha il dovere di presentarsi nel modo migliore. Il Napoli deve comparire con l’abito migliore perché è già un grande club, ma è destinato a diventare ancora più grande. Spero che il Napoli faccia una bella figura in Spagna. Non è pensabile giocare senza Cavani se è vero che l’uruguaiano è il finalizzatore dell’intera squadra. Il termine che usa Tosel è “palese gestualità”, ma sulla base di una gestualità non si può condannare un calciatore, questa giustizia sportiva non sta in piedi. Il calcio ha raggiunto livelli di interessi incredibili. La giustizia sportiva conviene a tutti tenerla, ma deve essere aggiornata.
In questo momento gli arbitri stanno cominciando a sbagliare e se lo fanno un una forma così clamorosa, sono autorizzato a pensare che si stia creando un movimento intorno agli arbitri per condizionare il corso delle cose. Bisogna auspicare maggiore serenità e imparzialità”

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©