Sport / Motorsport

Commenta Stampa

CRG e Max Verstappen campioni del mondo!


CRG e Max Verstappen campioni del mondo!
26/09/2013, 10:50

Sui 1.500 metri del circuito di Varennes sur Allier, dove le scie contano molto (chi è incollato dietro guadagna almeno 5 km/h di maggior velocità!), in Finale Max Verstappen è riuscito a prendere ben presto qualche decina di metri di vantaggio che non hanno più permesso ai suoi avversari di potersi avvicinare. Il pilota olandese su CRG con motore Tm preparato direttamente dal padre, il grande Jos Verstappen indimenticato pilota F1, ha messo a segno un weekend perfetto culminato con la vittoria nella sua Prefinale e poi lo strepitoso successo in Finale, con un vantaggio di oltre 3 secondi su Leclerc e sul compagno di squadra Lennox-Lamb che si sono aggiudicati in volata gli altri due gradini del podio.

E’ stata comunque ancora una volta una vittoria di squadra, con il team CRG compatto e in grado di presentarsi con un bel numero di pretendenti alla vittoria. Oltre a Max Verstappen, per il successo in casa CRG hanno corso anche Jordon Lennox-Lamb (CRG-Parilla), terzo sul traguardo e come al solito particolarmente competitivo, e Felice Tiene (CRG-Maxter), settimo solamente a causa di un tamponamento subito a inizio gara. E poi Davide Forè (CRG-Tm), poleman nelle prove ufficiali e invischiato in un paio di duelli ravvicinati piuttosto rudi che lo hanno costretto al 12.mo posto finale. Insomma tutti fra i maggiori protagonisti.

Bene anche Jorrit Pex (CRG-Tm), nonostante non abbia potuto inserirsi nel gruppo di testa per vari problemi e si sia dovuto accontentare del 16.mo posto, seguito al 17.mo posto da Fabian Federer(CRG-Maxter) che ha lottato come un leone! In Finale purtroppo è mancato l’inserimento del 4 volte campione del mondo Jonathan Thonon (CRG-Maxter), costretto alla resa in Prefinale per un problema tecnico che lo ha fermato quando era in piena rimonta, altrimenti chissà... la CRG avrebbe potuto fare anche un en-plein strepitoso!
IN KZ2 SPINELLI SUL PODIO, MA E’ SUB-JUDICE. Nella concomitante prova della CIK-FIA International Super Cup della KZ2, il brand CRG è salito anche qui sul podio con Loris Spinelli (CRG-Tm), secondo sul traguardo dopo una spettacolare rimonta in una gara ricca di colpi di scena. Purtroppo a giochi conclusi il pilota del team Modena Kart è stato penalizzato di 5 secondi per un sorpasso giudicato troppo irruento quando ad un certo punto era riuscito addirittura a portarsi in testa alla gara. Il suo team comunque ha interposto appello, e la classifica al momento è “sub-judice”, con Boccolacci vincitore e Spinelli secondo davanti ad Arrue. Sarà il Tribunale sportivo a decidere sull’accaduto e a convalidare o meno questo ordine d’arrivo.

In KZ2 in Finale sono rientrati anche i due piloti ufficiali CRG, il belga Xen De Ruwe, ottima la sua prova al debutto in questa categoria dopo essersi fatto notare molto nei Trofei Rotax, e Giovanni Martinez, rientrato per la prima volta in una finale di valenza mondiale. De Ruwe alla fine si è piazzato buon 12.mo, mentre Martinez purtroppo è stato costretto al ritiro a un terzo di gara mentre stava facendo segnare buoni tempi sul giro. Giudizi positivi comunque per tutti e due questi piloti che hanno corso su CRG-Maxter.
LE INTERVISTE

Giancarlo Tinini, Presidente CRG S.p.A.: “Max Verstappen è veramente in piena forma, sta dando il massimo in ogni circostanza. Al 99% questo sarà il suo ultimo anno in kart per passare all’automobilismo, per cui lasciare questo ambiente con un bel ricordo è una bella cosa per lui e anche per noi. Direi che l’obiettivo è già stato raggiunto in pieno. Da parte nostra posso dire che siamo molto contenti per il risultato di questa gara ma anche per i risultati raggiunti in generale in tutta la stagione. Oltre alle vittorie conquistate da Max, anche tanti altri nostri piloti sono stati spesso protagonisti, e questo vuol dire che abbiamo raggiunto una competitività molto elevata che ci fa ben sperare anche per continuare ad un ottimo livello anche in futuro.” 

Euan Jeffery, team manager CRG: “Abbiamo raggiunto anche questo grande risultato. Max anche questa volta ha fatto una gara veramente strepitosa. All’inizio non era partito benissimo, poi però un poco alla volta, con pazienza, ha costruito la sua vittoria. Ha dato anche una dimostrazione di come sia cresciuto quest’anno, non solo agonisticamente ma anche per la strategia di gara. Essere riuscito anche a prendere un bel vantaggio in una pista come questa è stata una dimostrazione di superiorità. Ha fatto una gara veramente bella. Per gli altri, direi che è un peccato non aver potuto vedere Jordon Lennox conquistare il secondo posto, era alla sua portata. Dispiace anche per come è andata a Davide Forè, sempre fra i migliori, così come per Felice Tiene rallentato da un tamponamento. Bene è andato anche Fabian Federer, ha fatto quello che poteva, mentre Jonathan Thonon è stato proprio sfortunato per non essersi potuto qualificare per la Finale a causa di un problema capitato al motore. In KZ2 vorrei evidenziare la prova di Xen De Ruwe, un pilota molto valido nonostante alla sua prima esperienza in questa categoria. Siamo contenti anche per Giovanni Martinez, che è rientrato in Finale, dove però è stato costretto al ritiro per un contatto di gara.”

Max Verstappen: E' incredibile, non credevo che sarebbe stato così semplice vincere in Finale, visto che in questo circuito il gioco delle scie è molto importante. Devo ringraziare CRG per il telaio che mi ha messo a disposizione, ero veramente soddisfatto del bilanciamento e anche del motore preparato da mio padre che era perfetto. Ho vinto tutti i campionati, una stagione perfetta. A novembre tenterò di conquistare anche l’ultimo titolo internazionale della stagione, il Campionato del Mondo KF in Bahrein. Sono in testa alla classifica, e spero di raggiungere anche quest’altro risultato così importante per me e per tutta la squadra.”

Jordon Lennox-Lamb: “Avrei potuto arrivare secondo, ma al penultimo giro ho sbagliato marcia e sono stato superato. Ho ripreso il distacco ma non c’è stato niente da fare. Era tutto l’anno che aspettavo questa gara, ed ero pronto per battermi la vittoria. Sono partito decimo e sono arrivato terzo, non è male, ma questa gara volevo proprio vincerla.”

Felice Tiene: “Purtroppo alla prima staccata dopo la partenza della Finale sono stato tamponato e come conseguenza ho avuto il paraurti posteriore che è andato a strusciare sulla ruota, un fatto che mi ha rallentato per tutta la gara. In una pista così veloce, non ho potuto quindi esprimermi al massimo delle mie possibilità. Ero ottimista per la Finale, perché per tutto il weekend ero andato veramente bene. Un vero peccato, sicuramente avrei potuto aspirare a qualcosa di più.” 

Davide Forè: “Purtroppo in Finale mi sono toccato prima con Ardigò e poi con De Conto. Ero a contatto con i primi, e penso che avrei potuto arrivare a podio. Sono comunque molto contento per come è andata tutta la settimana, siamo stati sempre fra i primi. Sono felice per la pole position ottenuta venerdì, e chiaramente per la vittoria di CRG. Complimenti a Max Verstappen, ha vinto tutto, è sicuramente il pilota dell’anno. Tantissimi complimenti a lui e alla CRG, così come al mio team DTK e al preparatore Daldosso che ha fatto il massimo per me.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©