Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Dahiatsu Terios team campione europeo di Enduro 2010


Dahiatsu Terios team campione europeo di Enduro 2010
15/09/2010, 08:09

Gerno di Lesmo (MB) – Si chiude in maniera trionfale l’avventura di Yamaha Motor Italia nel Campionato Europeo Enduro 2010. Alex Zanni, pilota di punta del Daihatsu Terios Team, squadra ufficialmente supportata da Yamaha Motor Italia, ha infatti conquistato il titolo continentale. Vittoria al debutto quindi per Yamaha, da anni regina delle competizioni sportive, alla prima stagione di collaborazione con la più antica casa costruttrice giapponese di automobili, Daihatsu, da diversi anni ai vertici nelle classifiche del campionato Europeo di enduro grazie all’impegno di Daihatsu Italia.
Il pilota italiano, in sella a Yamaha YZ250 adattata all’utilizzo in enduro, ha infatti conquistato la 1a posizione della classifica finale nella classe Senior E1 della più importante manifestazione europea di enduro, dopo aver dominato la prova conclusiva della stagione 2010 svoltasi dal 10 al 12 settembre all’interno dell’arena portoghese Oliveira Do Hospital. Il week-end si è inoltre chiuso con la vittoria di giornata per il team Daihatsu - Yamaha che ha cosi centrato la 2a posizione nella classifica finale per squadre. Per il Daihatsu Terios Team ed Alex Zanni ciò rappresenta un ulteriore successo dopo il titolo a squadre ed il terzo posto individuale ottenuti solo un mese e mezzo fa in occasione degli Assoluti d’Italia 2010, il degno coronamento di una stagione vissuta interamente da protagonisti.
Weekend ricco di colpi di cena, emozioni e suspense - Il venerdì Zanni, purtroppo protagonista di una stagione tutta in salita a causa di una brutta frattura alla mano destra, ha chiuso in 5a posizione per una caduta avvenuta a pochi metri dal traguardo nella speciale in linea, proprio mentre era in lotta per la vittoria, scivolata che gli ha fatto perdere quattro punti nei confronti del francese Metge (Honda 250 4T), sino a quel momento primo in classifica e diretto rivale nella corsa al titolo. Il sabato Zanni è poi salito sul podio riuscendo ad ottenere una bellissima 3a posizione che gli ha permesso di portarsi a sole due lunghezze dal rivale. Domenica è stato il giorno decisivo che ha visto il centauro italiano sferrare il proprio attacco al pilota transalpino: dopo aver battuto Metge nell’ultima speciale di cross, Zanni è infatti finito a pari punti con il suo avversario, ma si è aggiudicato il titolo 2010 grazie al maggior numero di vittorie ottenute durante il campionato, indice quest’ultimo della strepitosa costanza avuta dal pilota italiano sul lungo periodo.
Il commento dai box - “Sono felicissimo per tutto il team” ha raccontato a fine gara Alex Zanni. “Non è stato facile arrivare a questa vittoria, ma alla fine ce l’ho fatta. Ringrazio Enrico Bertolini, i fratelli Comotti che mi hanno seguito e supportato da vicino, e tutto lo staff del Daihatsu Terios Team”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©