Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PREMIO QUALIFICAZIONE

Dalla Svezia il viaggio di ritorno vale oro!


Dalla Svezia il viaggio di ritorno vale oro!
26/08/2010, 10:08

Questione di giochi e di candele. De Laurentiis dice che l'uno non vale l'altra. Forse avrà ragione. Ma, per quanto possa sembrare strano, tornare dalla Svezia stanotte potrebbe essere più fruttifero che andarci. E non solo per una questione di biglietto aereo. Il Napoli questa sera non gioca solo una partita, nè tantomeno una qualificazione. Napoli stasera si gioca un bel pò di milioni. E la società lo sa. Perchè, per quanto si snobbi, l'Europa League è pur sempre una competizione europea, e in quanto tale assicura una borsetta colma di banconote ad ogni partita giocata o qualificazione conquistata. Certo, non sarà la Champions League, che per il solo accesso alla fase a gironi prevede un corrispettivo di 14 milioni di euro. Ma sono pur sempre soldi, e di questi tempi di magra fanno bene alla salute. La vittoria del Napoli nei play off, ed il conseguente accesso alla fase a gironi, vale 3,6milioni di euro. Sono soldi sicuri, perchè provenienti dall'UEFA. Quelli ipotetici, invece, riguardano tutti i diritti televisivi, gli sponsor e gli incassi per le tre partite casalinghe che il Napoli incasserà con l'andare del torneo. Una pioggia d'oro per una squadra con un pubblico caldo (per ogni partita europea l'incasso della vendita dei biglietti si aggira sul milione di euro), grossa considerazione da parte delle Pay tv e molti sponsor interessati agli eventi. A questi soldi, andranno aggiunti ancora i relativi bonus consegnati dall'UEFA per ogni partita vinta nella fase a gironi (140mila euro) ed ogni pareggio conquistato (70mila euro). Niente di eccezionale, ma sommando le sei partite da disputare la somma potrebbe farsi interessante. La cifra totale potrebbe anche superare i 10 milioni di euro, e questo solo per la fase a gironi. Ecco perchè questa sera sull'aereo di ritorno il Napoli dovrà salirci da vincitore. Chi lo ha capito bene è al momento Walter Mazzarri, che non vuole distrazioni attorno alla squadra. Forse il tecnico livornese sa che quei soldi potrebbero essere reinvestiti nel mediano che tanto aspetta...

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©