Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Dante e Giulietti subito protagonisti in KZ2 a Lonato nel Campionato Italiano CSAI


Dante e Giulietti subito protagonisti in KZ2 a Lonato nel Campionato Italiano CSAI
17/09/2013, 14:37

Lonato del Garda (Brescia), 14 settembre 2013 – Al South Garda Karting di Lonato la quarta prova del Campionato Italiano CSAI Karting è entrata nel vivo con le prove ufficiali di sabato e soprattutto con le manches di qualificazione che hanno portato subito alla ribalta diversi protagonisti delle classifiche di campionato.Intanto c’è da segnalare l’ottima affluenza dei piloti per questo quarto round della stagione, con addirittura una quarantina di nuovi iscritti e circa 50 piloti stranieri sui 172 verificati in questo appuntamento. In pista le categorie KZ2, KF2, KF3 e 60 Mini, oltre alla piccola Formula 60 ACI/CSAI per bambini da 8 a 10 anni per la loro terza e ultima prova del Tricolore.

IN KZ2 POLE POSITION PER DANTE IN FINALE-1

 

In KZ2 si è subito fatto valere Massimo Dante (Maranello-Tm), leader del campionato, che ha fatto segnare subito la pole position nelle prove di qualificazioni del mattino in 42”341. Sempre in prova, il secondo miglior tempo è andato a Francesco Celenta (Energy-Tm) ad appena 32 millesimi di secondo, davanti a Giacomo Pollini (CRG-Modena) anche questi molto vicino a Dante a 76 millesimi, così come il francese Dorian Boccolacci (Energy-Tm) subito protagonista al debutto in KZ2, Riccardo Longhi (Art GP-Tm) e Antonio Piccioni (Intrepid-Tm), tutti compresi in meno di un secondo.Nella prima manche della KZ2 è Dante ad aggiudicarsi la vittoria davanti a Celenta e un ottimo Boccolacci, mentre Pollini è rimasto coinvolto in un incidente. Nella seconda manche alla fine è un ottimo Giulietti a prevalere, davanti a Celenta e Dante che aveva condotto per gran parte della gara. Boccolacci purtroppo è costretto al ritiro per un incidente subito al primo giro, ma il suo esordio è da considerarsi molto positivo. Quarto è Andrea Dalè (CRG-Tm). Nella prima finale di domenica mattina (ore 10:25) in pole position scatterà Dante.

 

IN KF2 EN-PLEIN DI DARRAS, MA CORBERI E’ VICINO

 

Anche nelle prove ufficiali della KF2 nessuna particolare sorpresa, con il francese Julien Darras (Tony Kart-Tm), attualecapoclassifica, più veloce di tutti con il tempo di 43”698, che è riuscito ad avere ragione del sorprendente Diego Bertonelli (Zanardi-Tm) e di uno dei suoi maggiori rivali di campionato, l’inglese Callum Ilott (Zanardi-Tm). A ridosso del leader comunque si sono posti anche i due fratelli Moretti e Luca Corberi, tutti su Kosmic e tutti pronti a recuperare punti in classifica.

 

Nelle due manches, Darras ha continuato a imporsi vincendo tutte e due le gare. La prima davanti a Ilott, la seconda su Luca Corberi, quest’ultimo autore di una bella rimonta sul circuito di casa dopo un inizio di weekend abbastanza difficile. Sfortunato Ilott nella seconda manche per una spinta che lo ha fatto andare in testacoda al primo giro. 

 

KF3 DUELLO PER PULCINI E LORANDI

 

In KF3 sono stati i due fratelli Lorandi, con il capoclassifica Alessio e Leonardo, tutti e due su Tony Kart-Parilla, a imporsi nei due turni di prova delle qualificazioni, con Leonardo Pulcini (Tony Kart-Vortex) da terzo incomodo e con un tempo di appena 71 millesimi di distacco da Alessio. Ottime anche le prestazioni fatte segnare da Lorenzo Travisanutto, dal romeno Petru Florescu e da Remigio Garofano, tutti racchiusi in poco più di 2 decimi di secondo.

 

Nelle manches di KF3 il successo è stato conquistato da Pulcini nella prima manche, ma nella seconda hanno dominato i due fratelli Lorandi, con Alessio su Leonardo. E ancora Alessio Lorandi vincitore dell’ultima manche della giornata.   

 

60  MINI CON ABRUSCI SUGLI ALLORI

 

Nella 60 Mini, con la pole position andata a Nicola Abrusci (Tony Kart-Lke), le vittorie nelle manches di qualificazionesono andate in 3 occasioni allo stesso Abrusci, quindi a Makar Myzevych, a Lorenzo Colombo e Lucas Legeret.

 

LA FORMULA 60 ASSEGNA IL TITOLO

 

Nella Formula 60 ACI/CSAI, con la pole position andata a Gabriele Aiello, le vittorie di manche sono state ottenute da Leonardo Bizzotto in tutte e due le gare di qualificazione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©