Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Ottima la stategia del presidente del Napoli sul mercato

De Laurentiis agisce in silenzio per accontentare Benitez


De Laurentiis agisce in silenzio per accontentare Benitez
13/06/2013, 13:25

Il Napoli agisce nel silenzio più totale sul calciomercato, dimostrando pian piano di essere una squadra sempre più internazionalizzata. La società di Aurelio de Laurentiis, con l’aiuto di giornalisti locali e non sempre alla caccia degli scoop che spesso si rilevano infondati, si diletta sul mercato in silenzio mentre tutti sparano voci ed indiscrezioni che fanno bene alla società, la quale non deve faticare troppo per nascondere le vere intenzioni di investimento. Il principale nodo da sciogliere è sicuramente quello dell’attacco. Cavani non si sa se resta, ma sicuramente ha bisogno di un sostituto e questo può lasciare intendere che Benitez lo vorrà cedere solo se arriveranno il suo pupillo Torres oppure il gigante Dzeko. Due attaccanti di spessore che, però, non hanno gli stessi numeri del matador nel campionato italiano dove si pensa prima alla difesa e poi all’attacco. Dzeko nella scorsa stagione ha realizzato 15 goal in Premier League contro gli 8 dello spagnolo Torres . Non sono stati grandi goal quelli del centravanti del City, ma sicuramente quando questo giocatore viene servito a dovere dagli assistman non bada troppo a giocate sofisticate, anzi, fa calcio con semplicità e questo dovrebbe dare ordine ad un assetto sempre poco ordinato cheil Napoliha dimostrato di avere con Mr. Mazzarri in panchina e con Cavani attaccante a tutto campo. Si fa anche il nome di El Sharawi, ottima scelta per carità, ma prima che il Faraone venga a Napoli bisogna capire il motivo del suo tremendo calo di fine stagione a Milano, dove, se avesse mantenuto costante il suo rendimento di inizio campionato, avrebbe dato filo da torcere a Cavani per il primato delle realizzazioni. Per quanto riguarda, invece, la situazione personale del Matador, dopo le sue ultime dichiarazioni, il nostro bomber ha bisogno necessariamente di cambiare aria pur essendo vincolato da un contratto che lo vuole lontano dal Vesuvio per una cifra ben definita. Adesso sta al presidente scegliere chi sarà il sostituto della sua punta di diamante, garantendo a Benitez, venuto al Napoli con un conto in sospeso da pagare con il campionato italiano dopo la sua disfatta milanese, giocatori del livello dei successi internazionali del tecnico che può avere tanti difetti quanto sono i suoi trofei conquistati in giro per il mondo con squadre ben più blasonate della società azzurra. E mentre per scoprire le mosse di De Laurentiis bisogna rivolgersi alla CIA, a noi tifosi non resta che aspettare l’esito del calciomercato estivo che individuerà gli obiettivi della società azzurra. 

Commenta Stampa
di Livio Varriale
Riproduzione riservata ©