Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

"Della Juve mi iace la signorilità"

De Laurentiis: "Alla Juve piace Zuniga, è solo pour parler"


De Laurentiis: 'Alla Juve piace Zuniga, è solo pour parler'
31/10/2009, 12:10

TORINO – Aurelio De Laurentiis è pronto a gustarsi la sfida di questo pomeriggio tra il suo Napoli e la Juventus. Una gara che promette spettacolo, tra due società legate spesso da scambi di mercato e radici profonde (vedi Cannavaro e Ferrara napoletani doc da anni uniti alla maglia bianconera, anche se con qualche pausa).
Il patron azzurro ha rilasciato un’intervista a Tuttosport nel quale parla di mercato, della partita di oggi e di cinema: “Alex lo vorrei in un film”.

Presidente De Laurentiis, la Juve è uscita dalla crisi proprio nel momento meno indicato per voi.
Non mi sono accorto che la Juve fosse in crisi, non l’ho mai pensato. L’importante è lo spirito con cui affronti i momenti sì e quelli no. Alla Juve lo spirito non manca”.

State trattando lo scambio di Zuniga con uno tra Molinaro e De Ceglie?
”Con Riccardo Bigon e Mazzarri abbiamo appena iniziato a parlare di ipotesi di lavoro. So che da parte della Juve c’è un interessamento per Zuniga, ma siamo a livelli di semplici pour parler. Prima della fine di gennaio ci verranno attribuiti 150 giocatori in entrata e la vendita di 10”.

Resistere a lungo alle lusinghe per Hamsik?
”Io ho sempre avuto lunghe esclusive con registi come Monicelli, scrittori come Benvenuti e De Bernardi. Ho un’esclusiva con Carlo Verdone, con Neri Parenti, con Giovanni Veronesi, quella con Christian De Sica dura da 25 anni. Anche con i calciatori ho delle esclusive, ma poi saltano fuori i procuratori “.

La Juve oltre che l’avversario di giornata per lei cosa rappresenta?
Della Juve mi piace la signorilità, la sportività di Del Piero. Lo volevo come attore in un film, lui e Gattuso. Volevamo provare a scrivere qualcosa per lui, potrebbe essere un grande attore. Ma è una persona talmente squisita che potrebbe diventare un grande manager, un allenatore “.

Che ruolo gli ritaglierebbe?
"Un ruolo Hugh Grant prima maniera, quello di “Quattro matrimoni...”. Negli spot con i ragazzini napoletani e la suora è davvero molto simpatico. Del Piero ha l’aria fin¬to sottomessa, ma esce sempre vincitore e penso che incontrerebbe i favori del pubblico femminile. Gattuso lo vedrei bene in un ruolo alla Serpico».

La Juve si aspetta molto da Diego.
Un nome particolarmente evocativo, io spero che questa sera non evochi nessuno...”.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©