Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Il patron azzurro vuole un Napoli sempre più internazionale

De Laurentiis, lezioni su come stupire

Una nuova casa e un canale dedicato tra i progetti di DeLa

De Laurentiis, lezioni su come stupire
26/10/2013, 12:58

NAPOLI. De Laurentiis, che lunedì sarà presente alla Luiss "Guido Carli" alla lezione del prof. Dario Viganò, nell'ambito del corso di "Linguaggi e mercati dell'audiovisivo", non smette di stupire. Il presidente del club azzurro esporrà agli studenti del corso la sua esperienza dell'industria dell'audiovisivo. Se brilla la sua esperienza nel cinema, splende ancor di più quella che sta avendo in un mondo fino a poco tempo fa a lui sconosciuto. Quello del calcio.

Il Napoli sta crescendo sempre più, portandosi tra i primi club d'Europa. Tante le idee affascinanti quanto rivoluzionarie del patron azzurro. Quella più interessante è la creazione di una lega europea che comprenda i più grandi club del continente, con una formula simile a un classico campionato nazionale. Arriverebbero così introiti pari a 5 miliardi di euro, questa la cifra stimata da DeLa. Una trovata giusta che, ammette lo stesso presidente, farebbe ricominciare a vendere un prodotto ormai antiquato e svalutato come il nostro calcio.

Oltre alla SuperLega, DeLa ha in mente anche la progettazione del nuovo stadio. Dopo qualche polemica, il comune di Napoli sembra disposto a venire incontro alla società, ma i tempi si prospettano molto lunghi. Ecco perché DeLa sta cercando di sondare altri terreni dove costruire lo stadio. Una nuova casa per il Napoli, dopo i tanti progetti che il patron ha costruito intorno al suo club: le cheerleaders, il nuovo inno. Tutte idee promesse e realizzate: c'è da ben sperare dunque per il progetto sul nuovo stadio.

Il patron si sta facendo anche paladino della napoletanità nel mondo: De Laurentiis vorrebbe acquisire un club satellite che permetterebbe al Napoli di affacciarsi su scenari internazionali grazie a un canale dedicato. Tutti i tifosi, compresi quelli all'estero, avrebbero la possibilità di seguire allenamenti, amichevoli, conferenze, proprio come accade con gli altri top club nazionali.

Un Napoli sempre più mondiale e all'avanguardia quello del patron azzurro, che non dimentica il lato tecnico. Dopo gli arrivi eccellenti di Higuain, Albiol, Reina e di Benitez, il suo Napoli potrebbe diventare ancora più internazionale con il possibile arrivo di Mascherano. I tifosi non possono che sognare. Dentro e fuori l'Italia.

 

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©