Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Le parole del presidente evidenziate a Settimana Azzurra

De Laurentiis: "Stanco di parlare di Dossena"


.

De Laurentiis: 'Stanco di parlare di Dossena'
15/12/2009, 19:12

NAPOLI - "Anche io avrei voluto avere Balzaretti (adatto sia a destra che a sinistra), ci abbiamo provato nel passato, ma non è voluto venire". Queste le parole del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis evidenziate e mandate in onda nel corso di settimana azzurra di questa sera. Oggi, dopo la conferenza stampa di presentazione di film "Natale a Beverly Hills" il presidente azzurro ha risposto ad alcuni quesiti calcistici ed ha chiarito alcuni punti sul mercato, sulla squalifica del Pocho e sulla sfida con il Cagliari.
"Ho una serie di nomi, fortunatamente non citati dalla stampa, che stiamo analizzando. Mi sono stancato di parlare di Dossena: uno che vuole riconquistarsi un ruolo per la Nazionale e oensa ad una vetrina come Napoli, non può soffermarsi sui soldi in più che guadagna e che non guadagnava neanche tre anni fa. Devo capire se uno viene per i soldi o per giocare con il Napoli. Ho bisogno di gente come Hamsik".
Parole chiare e dirette commentante durante la trasmissione del collega Ilario Imparato, direttore di Napolipress, "De Laurentiis aveva fatto capire che la pista Dossena era stata abbandonata, probabilmente anche quella di Molinaro. Forse resta l'ipotesi Modesto - sottolinea Imparato a Settimana Azzurra - credo che questi innesti siano fondamentali, anche se il presidente ha chiaramente evidenziato il bisogno di vendere. Credo che uno di quelli che rischia di più sia Luca Cigarini. E' un peccato, ma non essendosi ancora ambientato rischia di lasciare la piazza azzurra".
Si torna sulle parole di De Laurentiis, ma questa volta sulla squalifica del Pocho: "Ho detto a Mazzarri che dovremmo spiegare ai giocatori che qualunque esultanza, nei limiti della norma, è accettabile. Ma quando diventa penalizzante per il club va eliminata perché se pensiamo di andare in Europa dobbiamo adeguarci alle regole di un calcio professionista". Queste le dichiarazioni del presidente che in ogni caso tira un sospiro di sollievo per l'unica giornata inflitta a Lavezzi. "Ne temevo tre - sottolinea Imparato - da regolamento me ne aspettavo di più, tiro un sospiro di sollievo. Concordo e applaudo l'intervento di De Laurentiis. Domenica vedremo in attacco Quagliarella-Denis".

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©