Sport / Calcio

Commenta Stampa

IL PRESIDENTE

De Laurentiis:"Pazzini non ci interessa"


De Laurentiis:'Pazzini non ci interessa'
25/03/2010, 12:03

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, in un'intervista rilasciata al quotidiano torinese Tutto Sport, ha parlato della sfida di stasera, del mercato e della sua voglia di cambiare il calcio italiano. "Giocare contro la Juventus da sempre grandi emozioni, che sia per il campionato o in occasione del Trofeo Moretti. Ero amico dell'avvocato Agnelli e lo sono di Lapo e John Elkann. I bianconeri non stanno andando bene. Non si può pretendere di vincere sempre, ma la Juventus è un grande club a prescindere dalla posizione che occupa in campionato."
Previsto il tutto esaurito per il match di stasera, una cosa che non ha sorpreso per niente il presidente. "I napoletani sono straordinari, il calcio per loro rappresenta il rinnovamento della sfida eterna contro la vessazione. Lo spirito di rinvincita del napoletano si esprime al meglio nel gioco del calcio." Piccola polemica nei confronti di chi gestisce il calcio italiano, un calcio secondo De Laurentiis troppo vecchio e senza idee. "La serie A è obsoleta, ci vuole un torne europeo con i 25 top club del Continente. Chi ha venti milioni di tifosi non può confrontarsi con chi ne ha ventimila. In questo calcio però non c'è spazio per le novità."
Infine uno sguardo al mercato. "Non seguiamo Pazzini, lui ha già avuto un'evoluzione eccessiva, il Napoli cerca giocatori in via d'affermazione, pronti ad esplodere in campo con la maglia azzurra." 

Commenta Stampa
di Pensiero Azzurro
Riproduzione riservata ©