Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

De Napoli:"Sono mancati i tenori, Maradona...."


De Napoli:'Sono mancati i tenori, Maradona....'
15/03/2012, 13:03

Era in campo a Mosca quando ilNapoli di Maradona veniva eliminato ai calci di rigori dallo Spartak Mosca negli ottavi di finale della Coppa di Campioni. Ieri sperava che la formazione di Walter Mazzarri potesse aver miglior fortuna contro il Chelsea.

Nando De Napoli, ex centrocampista degli azzurri e del Milan, esprime tutta la sua delusione per il risultato maturato allo 'Stamford Bridge', in esclusiva ai microfoni di 'RadioCalciomercato.it': "Il Napoli meritava di passare il turno. Nei primi venti minuti ha giocato bene, ha fatto paura al Chelsea, poi purtroppo è sparito. Hanno fallito gli uomini chiave, anche se devono solo essere ringraziati per quanto fatto. Non credo che la sconfitta sia dovuta alla mancanza di esperienza: sul campo il Napoli si è fatto rispettare e poteva passare".

MAGGIO - De Napoli individua nell'infortunio di Maggio uno dei momenti chiave della sfida: "La sua uscita è stata importante per la squadra e ha favorito il Chelsea. Però, ripeto, nelle due partite il Napoli si è dimostrato più forte degli inglesi ed ero convinto che passasse il turno. Con l'esonero di Villas Boas i 'Blues' sono cambiati, la squadra ha trovato più determinazione".

CAMPIONATO - Svanito il sogno Champions, il Napoli dovrà provare a conquistare in campionato il terzo posto: "Ora bisogna vedere che reazione avrà la squadra dopo questa batosta europea - afferma De Napoli sulle frequenze della web radio ufficiale di Calciomercato.it -. Società e tifosi devono stare vicini alla squadra perché c'è bisogno di tutti per poter arrivare al terzo posto. Cosa manca per essere un top club? Ci vogliono calciatori importanti non solo in attacco, ma anche a centrocampo ed in difesa. Non me ne vogliano Hamsik, Cavani eLavezzi, ma non sono campioni come lo erano Maradona e Careca".
MLP

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©