Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Del Neri dice addio alla Juventus


Del Neri dice addio alla Juventus
21/05/2011, 15:05

«Il prossimo anno la Juventus avrà un nuovo allenatore». E' lo stesso tecnico bianconero Gigi Del Neri ad annunciare il suo addio alla Juventus. Un addio amaro, con un pizzico di rammarico per una stagione che è andata male, molto sotto le aspettative. «La società mi ha informato mercoledì scorso di questa decisione», ha proseguito Del Neri. «Accetto questa scelta anche se, torno a ripetere, rifarei tutto daccapo. La Juve non ha avuto il tempo di attendere un cambiamento e una crescita graduale. Per quanto mi riguarda se si chiude una porta spero che si possa aprire un portone».

«MI AVEVANO CHIESTO SUBITO LO SCUDETTO» - «Il progetto Juve mi aveva inorgoglito inizialmente, tanto che ho rinunciato alla Champions con la Samp pur di farne parte», ha proseguito Del Neri. «Ero felice degli arrivi di Quagliarella e Aquilani, della maturazione di De Ceglie, dello stato di forma di Iaquinta, poi il crollo di gennaio ha cambiato tutta la stagione. Gli infortuni hanno condizionato tutto», ha commentato amaramente Del Neri. «La società mi aveva chiesto di ottenere il massimo dei risultati e io gli avevo detto che lo scudetto era una parola grossa, soprattutto dopo tutti i cambiamenti avvenuti. Però li capivo, un club come la Juve deve sempre lottare per vincere. Personalmente mi sarei confermato anche per il prossimo anno, anche perchè ho un contratto per altri 12 mesi. Comunque questa esperienza non la considererò mai come una mia sconfitta personale. La panchina bianconera mi ha fatto maturare. I ragazzi sono stati splendidi, è stato facile gestirli. Ho conosciuto un ambiente nuovo che mi ha fatto crescere molto. Non devo dimostrare nulla a nessuno e la vita va avanti».

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©