Sport / Calcio

Commenta Stampa

La debacle col Fulham rischia di lasciare strascichi pesanti

Del Piero: "Sarà dura riprendersi"


Del Piero: 'Sarà dura riprendersi'
19/03/2010, 14:03

TORINO - La sconfitta di ieri con il Fulham si fa sentire. La crisi della Juventus si fa sempre più profonda e rischia di lasciare segni pesanti.
La bandiera bianconera, Alessandro Del Piero, prova ad analizzare e, nei limiti del possibile, a spiegare cosa succede in casa della Vecchia Signora, ma sembra allarmato: "Sarà dura ripulirsi la mente, è una stagione devastante. Questa situazione mi ricorda l'anno delle dimissioni di Lippi – prosegue - sono i due punti più bassi della mia carriera juventina".
Il capitano della squadra torinese, difende il gruppo e prova a farlo restare il più compatto possibile: “E' troppo strano dovere commentare un'eliminazione, ma ora dobbiamo pensare da subito alla Sampdoria. L'obiettivo che rimane è il quarto posto, e dobbiamo prenderlo in una stagione in cui tutto gira storto”. Ci si è messa anche un po’ di sfortuna in questa nera stagione juventina, ma gli errori restano troppi: “Non voglio creare alibi, però ci sono gli infortuni, che sono la causa esterna più grave: e lì non c'entra la sfortuna. Mi aspettavo di giocare dal primo minuto - ha dichiarato - Zaccheroni ha detto che non posso disputare tre partite in una settimana? Non è quello il problema. Comunque io, come tutti, devo accettare le decisioni del tecnico".

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©