Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

L'INVESTITURA

DeLa: "Bigon è uno dei miei migliori acquisti"


DeLa: 'Bigon è uno dei miei migliori acquisti'
23/05/2012, 01:05

Si è svolto oggi a Castelvolturno il primo Convegno medico-scientifico organizzato dalla Società Sportiva Calcio Napoli, con la presidenza onoraria di Aurelio De Laurentiis. Al fianco del Presidente azzurro c'erano il medico Sociale Dottor De Nicola, il Direttore Sportivo Riccardo Bigon, il Responsabile della Comunicazione Filmauro Nicola Lombardo oltre a Paolo Cannavaro, Gianluca Grava e Salvatore Aronica che hanno fatto bella mostra della Coppa Italia appena conquistata.

Aurelio De Laurentiis ha introdotto l'argomento Medicina e Sport in aderenza alla stagione del Napoli. "Ringrazio il Dottor De Nicola e tutto lo staff medico per l'impegno assolto e completo che hanno profuso per la nostra Società in questi anni. Il valore del loro lavoro è espresso chiaramente dai numeri e dai risultati che vedono il Napoli come la squadra che ha subìto meno infortuni ed incidenti in questi anni. Abbiamo uno staffa medico che lavora in perfetta sintonia con il gruppo, prodigandosi giorno dopo giorno ed agendo in maniera preventiva affinchè si possano raggiungere questi risultati. Mi piacerebbe che il Napoli possa offrire non solo uno stile calcistico ma anche uno stile di vita che sappia coniugare l'attività calcistica, con la giusta alimentazione ed il benessere personale"

Il Presidente ha poi evidenziato il lavoro i suoi più stretti collaboratori. "Voglio ringraziare Riccardo Bigon che oltre ad essere un bravissimo dirigente è anche un uomo colto, raffinato e garbato. Lo considero una persona straordinaria e credo sia stato uno dei migliori acquisti della mia ultima gestione. Così come ringrazio il Direttore Marketing Alessandro Formisano, che oggi non c'è perchè influenzato, per l'organizzazione pefretta dell'evento della finale e la grande dedizione che ha sempre profuso per il nostro progetto"

Anche Riccardo Bigon ha ricambiato gli apprezzamenti del Presidente: "Per me è bellissimo lavorare in un Club dove c'è coesione ed equilibrio. I nostri risultati sono frutto della collaborazione diretta tra Società, staff tecnico, staff medico e gruppo di giocatori. Posso dire che questa organizzazione rappresenta il modo migliore per poter svolgere il proprio lavoro".

Poi è stata la volta del Dottor De Nicola: "Nel Napoli c'è un rapporto tra Presidente, staff tecnico e medico che è assolutamente fondamentale. Abbiamo creato una sinergia che mette nelle migliori condizioni per ottenere risultati importanti. E poi devo ringraziare il gruppo, perchè qui ci sono giocatori che hanno sempre mostrato grandissime motivazioni e l'aspetto emotivo-motivazionale molto spesso va oltre il valore stesso della medicina".

Il capitano Paolo Cannavaro ha espresso il suo orgoglio per la conquista della Coppa Italia: "Se abbiamo raggiunto questi risultati negli anni, lo dobbiamo anche al lavoro eccezionale dello staff medico. Qui ci sono medici che ci seguono anche oltre le ore di allenamento, spesso si fa anche notte fonda se abbiamo bisogno di cure. Ci sopo professionisti straordinari e questo ci conferisce grande fiducia per andare in campo. Questo successo è dedicato anche al nostro settore sanitario"

Il dibattito ha toccato anche il tema della morte in campo che recentemente ha scosso l’opinione pubblica e focalizzato l’attenzione sul rapporto tra medicina e sport. Sull'argomento è intervenuto Salvatore Aronica: "La Medicina nel calcio è fondamentale. Noi siamo controllati costantemente ed eseguiamo esami periodici. A volte ci sono fatalità che capitano nella vita come nello sport, ma la cura che ci dà il nostro staff medico ci rassicura in ogni momento. Se abbiamo giocato 51 partite arrivando a vincere alla fine, dietro c'è anche il grande lavoro dei nostri medici e preparatori".

I lavori sono stati coordinati dalla Segreteria Scientifica del Convegno, composta dai dott. Alfonso De Nicola, Enrico D’Andrea, Michele Marzullo e Raffaele Canonico dello staff sanitario della SSCN.

Presenti anche medici sociali di alcuni club italiani, professori universitari ed addetti ai lavori, esperti in Medicina dello Sport. Da Coverciano è intervenuto in diretta anche il Dottore della Nazionale Enrico Castellacci.

Il convegno è patrocinato dai due Atenei napoletani (Federico II e Seconda Università di Napoli) con le rispettive Scuole di specializzazione di Medicina dello Sport.

FONTE: SSCNAPOLI.IT

PdM

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©