Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Delfino: "Ovazione per Pandev segnale preciso"


Delfino: 'Ovazione per Pandev segnale preciso'
02/05/2012, 14:05

A Radio Crc è intervenuto Giulio Delfino, radiocronista di Radio Rai: “L’ovazione a Pandev mi è parso un segnale netto da parte dei tifosi del Napoli che ho immaginato dicessero: Pocho, se vuoi restare, bene, altrimenti siamo con Pandev. Mi pare che la storia d’amore tra Lavezzi ed il Napoli stia finendo. Giocatori straordinari come Lavezzi, quando sentono di non voler più stare in una squadra è giusto che vadano via per non innescare elementi negativi. Cavani è tra i cinque attaccanti al mondo più forti. Sotto rete è difficile che sbagli, non finisce quasi mai in fuorigioco e fa dei movimenti senza palla eccezionali. Nel 2008 ricordo che si discusse molto dopo Inter-Parma quando venne assegnato un calcio di rigore contro al Parma, perché il pallone rimbalzò prima sul corpo e poi sul braccio. L’intervento di ieri è però diverso perché il movimento di Milanovic è stato innaturale perché il calciatore è entrato in scivolata col braccio alzato. Zamparini ieri ce l’aveva col l’arbitro perché è lo stesso arbitro che ricordo cacciò un calciatore del Palermo al 5’minuto di gioco. Ramirez mi piace tantissimo. Ogni volta che seguo il Bologna mi piace sempre stare a guardare i movimenti di questo calciatore. Ho vissuto un periodo a Pescara e penso che il Napoli già abbia un calciatore che possa esplodere a Napoli ovvero Insigne. L’attaccante è straordinario”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©