Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

L'ADDIO

Denis:"Dispiaciuto dalle parole di De Laurentiis"


Denis:'Dispiaciuto dalle parole di De Laurentiis'
18/08/2010, 22:08

Ecco le parole di German Denis nel corso della presentazione ad Udine tratte da Udineseblog.it

 

German Denis in carne ed ossa! Proprio lui, il protagonsita della telenovela di questa estate bianconera è stato presentato poco fa alla stampa e ai suoi nuovi tifosi. Al suo fianco il Presidente Franco Soldati e il Ds Fabrizio Larini. Proprio Soldati introduce il neo acquisto friulano definendolo "il perno centrale dell'attacco, un giocatore su cui l'Udinese punta moltissimo".

E conclude brevemente con una certezza: "Da lui ci aspettiamo un ritorno importante. Penso che Udine sia una piazza consona ad un giocatore come lui".

Il Ds Larini ricorda l'estenuante trattativa e parla subito "del trasferimento più lungo del mercato. Sembrava una telenovela argentina e guarda a caso lui viene proprio da lì. Conosciamo gli antefatti: prima si attendeva l'arrivo del suo procuratore dall'Argentina, poi lui si è infortunato e questo ha rallentato il trasferimento. L'Udinese ha dimostrato quanto crede in lui proprio portando avanti ugualmente la trattativa. Sarebbe stato facile cambiare obiettivo, ma noi avevamo fiducia in lui e abbiamo deciso di aspettarlo. Abbiamo concluso con il Napoli una compartecipazione con diritto di riscatto a nostro favore. La durata del contratto è di 5 anni. Sconti? Diciamo che abbiamo messo a punto qualche dettaglio dopo l'infortunio. Il suo arrivo, poi, non ha nulla a che vedere con le voci di Inler al Napoli. Quelle voci sono sempre arrivate da Napoli, noi non abbiamo mai proposto il giocatore".

E alla fine parla El Tanque. A Napoli non ha potuto godere della fiducia di Mazzarri: "Io voglio solo ringraziare l'Udinese per la fiducia che ha dimostrato di riporre in me. Io ero abituato a giocare quasi sempre titolare. L'ultimo periodo a Napoli è stato difficile perchè non lo ero. Eppure quando ho giocato mi era sembrato di aver fatto abbastanza bene. Non vogio però più parlare del Napoli. Adesso penso solo all'Udinese, a riprendermi al più presto. Non so ancora quando potrò essere in campo, ma non voglio affrettare i tempi. Stiamo lavorando affinchè quando sarò in campo, starò subito bene".

Qui di argentini ne sono passati. Anche Balbo e Sensini. Li conosci? "Non personalmente, per fama".

Quagliarella, Dossena e De Sanctis ti hanno parlato di Udine? "Sì, mi hanno parlato benissimo di Udine, una città tranquilla, organizzata. In questi due giorni me ne sono reso conto. Qui in sede ho trovato una famiglia".

Quali obiettivi con l'Udinese? "Voglio fare bene e arrivare più in alto possibile con la squadra".

Il tuo arrivo è stato una telenovela: "L'ho vissuta anche io così, è stata una trattativa lunga".

Ad un certo punto De Laurentiis ha fatto la voce grossa. Le sue parole ti hanno colpito? "Mi sono dispiaciute, ma non voglio parlare del Napoli".

Guidolin ti vede come prima punta. Tu? "Non so cosa si aspetta da me, non ci ho parlato. Io comunque mi sento una prima punta. Mi piace molto giocare di testa".

Floro dovrebbe essere il tuo 'rivale'. Senti la competizione? "Penso che nessuno abbia il posto fisso, deve dimostrare di meritarlo sul campo. Poi il Mr sceglie".

Obiettivo di gol? "Non ho pensato a cifre. Voglio prima stare bene. E poi che comunque la squadra vinca. L'Udinese è una grande squadra e in questi anni lo ha dimostrato".

Ad Udine potrebbe mancarti il calore dei tifosi napoletani? "Uno deve essere professionista e dare il massimo ad ogni partita. L'Udinese è una squadra importante ed è giusto dare tutto. Io cercherò di farlo".

Vuoi dire qualcosa ai tifosi dell'Udinese? "Che farò il possibile per dare il massimo e fare gol".

Pierpaolo Marino ha parlato bene di te: "Mi è sempre stato vicino e per me questo è importante".

Speri in un ritorno in Nazionale? "La voglia di tornare c'è. Spero di giocare e riconquistarla. Solo facendo bene qua sarà possibile".

Quale giocatore dell'Udinese ti piace? "Di Natale, ma non solo. Sono tutti grandi giocatori

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©