Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Di Marzio: "Attenzione alle inglesi in casa!"


Di Marzio: 'Attenzione alle inglesi in casa!'
09/03/2012, 14:03

Un'arma a doppio taglio: lo splendido periodo di forma che sta attraversando Lavezzi potrebbe rivelarsi anche un boomerang per il Napoli, stando a quanto dice in esclusiva ai microfoni di 'RadioCalciomercato.it', la radio web ufficiale di Calciomercato.it, Gianni Di Marzio. L'ex tecnico azzurro, ora consulente del QPR parte dalla sfida di questa sera contro il Cagliari: "Sono una squadra che lotta per la retrocessione, viene da due sconfitte e non fa gol da oltre 400 minuti: i sardi faranno di tutto per conquistare punti al San Paolo. Non sarà facile perché il Napoli deve continuare a inseguire questo terzo posto e ha perso già molti punti. Ora gli azzurri vivono un momento positivo con quattro vittorie consecutive: in vista della sfida di Champions ci sarà un mini turn over con Pandev al posto di Cavani". ARSENAL-MILAN - Dai microfoni della web radio ufficiale di Calciomercato.it, Di Marzio torna sulla sfida Champions tra Arsenal e Milan: "Mi aspettavo la reazione dell'Arsenal, ma non mi aspettavo che i rossoneri entrassero in campo così molli. Le inglesi in trasferta sono agnellini, ma in casa si trasformano. L'Arsenal è una squadra formata dai migliori giovani in circolazione. Il Milan ha rischiato e se non ci fosse stato sant'Abbiati poteva arrivare anche il quattro gol e non so come sarebbe andata a finire". CHELSEA-NAPOLI - La prossima settimana ci sarà un altro duello italo-inglese, con il Napoli atteso in casa del Chelsea: "Non è l'Arsenal, non la mettono sulla corsa o sul ritmo: è un po' l'Inter d'Inghilterra, anche loro hanno mancato il ricambio generazionale. Hanno i campioni per fare male, ma il Napoli può giocare la sua partita: ha la possibilità di fare gol con le sue ripartanze. Certo se non va in rete le cose potrebbero diventare complicate". MERCATO NAPOLI - L'ultima battuta è sul mercato e sulle voci che riguardano i tre tenori: "Se Lavezzi dovesse continuare a far gol, avendo una clausola rescissoria basta arrivare con i soldi e te lo porti a casa. Ovvio che la qualificazione in Champions può essere decisiva, perché i calciatori che fanno la differenza sono anche ambiziosi".

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©