Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Di Marzio:"Matavz vuole Napoli,poi un difensore"


Di Marzio:'Matavz vuole Napoli,poi un difensore'
23/11/2010, 15:11

Il collega di Sky Sport Gianluca Di Marzio, intervenuto nel corso di Marte Sport Live, ha parlato di Udinese - Napoli e di mercato.
"Ricordo ancora la partita del Friuli dello scorso campionato, fu una partita maledetta condizionata anche dall'arbitro. Adesso però per gli azzurri sarà diverso, soprattutto se Lavezzi continuerà a fare grandi cose. Per quanto riguarda il mercato gli osservatori del Napoli hanno fatto delle liste, divise per ruolo, di giocatori che, dopo essere stati visti in video, adesso saranno seguiti dal vivo. Per adesso non ci sono trattative aperte, solo interessamenti. Sicuramente arriverà un difensore e molto probabilmente anche un attaccante, in quel caso Dumitru andrebbe in prestito. Per il reparto offensivo tutto dipenderà anche dal recupero di Lucarelli. Pozzi non arriverà. Fabbrini era un giocatore che il Napoli ha seguito molto ma alla fine ha deciso di prendere Dumitru perchè l'Empoli era disposto a cederlo subito mentre per Fabbrini si trattatva di aspettare una stagione. Matavz è un giocatore vicino. L'accordo con il giocatore c'è, manca quello con la squadra. Per quanto riguarda Ruiz adesso sembra essersi inserito anche il Manchester City, squadra che se vuole un giocatore è capace di fare offerte molto più consistenti di qualsiasi squadra al mondo. Inoltre l'Espanyol vuole alzare la clausola rescissoria da 8 a 18 milioni. Il Napoli se vuole Ruiz deve prenderlo prima del mercato di gennaio. Per Britos tutto dipende se il Bologna abbasserà o meno le sue pretese. Ad agosto voleva 5 milioni per la metà del cartellino, prezzo che il Napoli non ha intenzione di spendere. Si è parlato anche di Cicinho, impossibile e a mio parere inutile."
Sui rinnovi dei vari Pazienza e Cannavaro
"Io mi auguro che si faccia presto, questi sono giocatori molto importanti per gli azzurri, giocatori che hanno dimostato di essere attaccanti alla maglia e di essere utili alla causa."

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©