Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE IL MATTINO

Di Matteo: "Dobbiamo concentrarci sul Napoli"


Di Matteo: 'Dobbiamo concentrarci sul Napoli'
08/03/2012, 09:03

Torna il sereno in casa Chelsea. In attesa di affrontare la decisiva sfida di Champions League con il Napoli, i Blues hanno raggiunto i quarti di finale di Fa Cup superando il Birmingham City grazie alle reti segnate da Mata e Meireles, due fedelissimi dell’esonerato Villas Boas. Esordio migliore non poteva esserci per il nuovo allenatore Roberto Di Matteo, visibilmente soddisfatto per l’importante risultato ottenuto: «Non era facile arrivare a questa delicata sfida di Fa Cup dopo gli eventi che abbiamo vissuto negli ultimi giorni». Di Matteo ha voluto dedicare l’importante successo proprio a Villas Boas: «Abbiamo perso un grande uomo, oltre che un grande allenatore. Questo è però il calcio. Ora dobbiamo esclusivamente concentrarci per raggiungere i nostri prossimi obiettivi, e guardare con fiducia al futuro». Di Matteo ha sorpreso tutti con la formazione schierata contro il Birmingham. In panchina i senatori Lampard, Essien, Drogba oltre al giovane nazionale inglese Sturridge. Recupero a tempo di record per il capitano Terry che, dopo solo pochi giorni dall’operazione subita al ginocchio, si è reso disponibile, anche se solo per la panchina. Segnale importante della svolta del Chelsea l’abbraccio a fine gara proprio tra il tecnico Di Matteo e Terry. Sorrisi e soddisfazione anche tra gli altri giocatori del Chelsea, come il portiere Cech che, in assenza di Terry, ha indossato la fascia di capitano: «La qualificazione era il primo obiettivo, ora però dobbiamo continuare a migliorare. Ci attendono adesso partite importanti come quella con lo Stoke City in campionato e soprattutto con il Napoli in Champions League. L’unica cosa che possiamo fare è cercare di giocare sempre meglio». Tra i protagonisti del successo di ieri, anche se ha fallito il suo secondo rigore consecutivo, lo spagnolo Mata, che in un’intervista al sito della Fifa ha dato pieno appoggio a Di Matteo: «Conosciamo Roberto, è una bravissima persona e lui conosce il Chelsea. Siamo tutti uniti attorno a lui perchè sappiamo che è l’unico modo per concludere la stagione al meglio. Questa settimana non è stata facile per noi, tuttavia quando si gioca non bisogna pensare a cosa è successo negli uffici del club, ma si deve giocare per vincere. Non è mai bello sapere che la società ha sostituito l’allenatore, ma sono cose che accadono, e quando si verificano la spiegazione va trovata nei risultati negativi». Mata ha indicato i prossimi obiettivi da raggiungere per il Chelsea: «Dobbiamo provare a vincere la Fa Cup e cercare di superare il Napoli per centrare i quarti di finale di Champions League. Sappiamo di potercela fare e ce la metteremo tutta affinchè ciò accada». Per la gara di Premier League in programma sabato prossimo allo Stamford Bridge contro lo Stoke City, Di Matteo conta di poter recuperare anche Cole assente per infortunio in Fa Cup. Difficile invece appare l’impiego di Bosingwa, infortunatosi al San Paolo nella prima sfida con il Napoli. Probabile che Di Matteo possa concedere spazio a Lampard, Essien, Drogba e Sturridge.

FONTE: IL MATTINO

Commenta Stampa
di Luigi Russo Spena
Riproduzione riservata ©