Sport / Tennis

Commenta Stampa

Domani presentazione Tennis Napoli Cup


Domani presentazione Tennis Napoli Cup
23/03/2010, 15:03

NAPOLI - Domani (mercoledì) alle ore 11.30, nella sede del Tennis Club Napoli (Viale Dohrn, in Villa comunale), presentazione ufficiale della Tennis Napoli Cup – Trofeo Volvo Svezia Auto, il tradizionale torneo internazionale Atp di Napoli, che si svolgerà dal 27 marzo al 4 aprile prossimi, valido per le classifiche mondiali Atp di singolo e doppio. Interverranno il presidente del Tennis Club Napoli, Luca Serra, il direttore della Tennis Napoli Cup, Angelo Chiaiese, il direttore organizzativo dell’evento, Carlo Alagna, e Marco Funari, in rappresentanza del title sponsor Volvo Svezia Auto, Gruppo Funari.
Il direttore del torneo, Angelo Chiaiese, illustrerà come tradizione, l’entry list del torneo e annuncerà alcune delle wild card (inviti speciali) per il tabellone principale e per le qualificazioni. Due gli italiani già in tabellone: il Davis-man azzurro Simone Bolelli, nel 2009 numero 35 del mondo, e Paolo Lorenzi, attuale top 100 del mondo. Il numero uno del torneo sarà lo spagnolo Oscar Hernandez, già semifinalista in passato alla Tennis Napoli Cup, che nel 2007 è entrato nei top 50 del mondo (al numero 48), e che vanta il record di ben 79 settimane consecutive nei primi 100 tennisti mondiali dal 2008 a oggi (n.78 domenica scorsa).
Da quest’anno la Tennis Napoli Cup - Trofeo Volvo Svezia Auto, con organizzazione di Makers Srl, farà parte di un circuito internazionale di tornei challenger Atp, il “Tennis Italiano Series”, che comprende, oltre al torneo di Napoli, anche gli eventi di Sanremo e dell’Harbour Milano, con classifica finale a punti e con un premio prestigioso e particolare per il vincitore, un cavallo da corsa della Scuderia Grizzetti.
Nell’ambito della presentazione, sarà illustrato il ricco programma di eventi collaterali della Tennis Napoli Cup. In particolare, sarà annunciata la seconda edizione del premio internazionale istituito nel 2009 dal Club della Villa, “La Città che vince”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©