Sport / Vari

Commenta Stampa

Domenica 29 aprile appuntamento con la Velalonga 2012


Domenica 29 aprile appuntamento con la Velalonga 2012
23/04/2012, 11:04

Sarà presentata martedì 24 aprile, alle ore 11.30, presso la Sezione Velica della Marina Militare al Molosiglio, la 28esima edizione della Velonga, il più importante appuntamento velistico campano, in programma per il 29 aprile prossimo.
Alla conferenza di presentazione parteciperanno il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, il Prefetto di Napoli, Andrea De Martino e il Presidente dell’Autorità portuale, Luciano Dassatti nonchè i presidenti dei Circoli del golfo.
Quest’anno, infatti, l’evento è organizzato dalla Lega Navale di Napoli insieme a tutti i circoli della vela del Golfo di Napoli.
Testimonial dell’evento, Pier Luigi De Felice, il trimmer di Luna Rossa reduce dai successi dell’America’s Cup che hanno visto proprio il Golfo di Napoli come splendido palcoscenico e che alla scuola vela della Lega Navale di Napoli ha mosso i primi passi come velista.
Giunta alla sua ventottesima edizione, la Barcolana del Sud si arricchisce, per questa edizione, della partecipazione del Rotary Club. In sinergia con la Commissione Distrettuale “Polio plus” del Distretto Rotariano 2100 – Italia, che promuove una campagna di sensibilizzazione per l’eradicazione della poliomielite dal mondo, e cinque Rotary Club che si affacciano sul Golfo, da Castellammare di Stabia a Napoli, a Ischia e Pozzuoli, viene proposto il tema “Mille vele contro la polio” .
L’ambizioso obiettivo è quello di mettere in mare almeno 200 barche, più di mille persone, quindi.
E non solo. Sempre quest’anno parte la joint venture con l’associazione ambientalista Marevivo, impegnata sul campo, da 27 anni, in difesa del mare.
Grazie a questa collaborazione, anche la Velalonga promuoverà temi legati all’educazione ambientale, a tutela del mare di Napoli e delle sue risorse.
L’evento, una grande festa del mare, sarà, come da tradizione, preceduto di ventiquattr'ore dalla regata delle imbarcazioni composte da equipaggi Over 60, intitolata alla memoria dell'ammiraglio Agostino Straulino; sempre il sabato, ci saranno due regate di avvicinamento delle imbarcazioni provenienti dalle isole flegree e dalla costa di levante.
Domenica, infine, la Velalonga animerà lo spazio di mare antistante il lungomare Caracciolo con le sue vele colorate.
“Siamo particolarmente fieri di essere riusciti, quest’anno, a condividere l’organizzazione della Velalonga con tutti i circoli della vela del Golfo – spiega l’avv. Alfredo Vaglieco, Presidente della Lega Navale di Napoli – L’obiettivo è fare di questo evento la più grande manifestazione velistica del Sud Italia, coinvolgendo un numero sempre più consistente di imbarcazioni. E siamo certi che dopo l’entusiasmo suscitato dall’America’s Cup - che ha avvicinato tantissimi napoletani a questo splendido sport che è la vela –anche la Velalonga verrà seguita con rinnovato interesse”.
“Marevivo lancia un appello al mondo della vela che anima il mare di Napoli in questi giorni di regate - dice la presidente dell’associazione ambientalista Rosalba Giugni - Non lasciamo che questo meraviglioso mare muoia, diamogli forza con tutte le nostre volontà, facciamo sentire alta la sua voce che chiede rispetto e amore, lottiamo tutti insieme, giovani e anziani, velisti e subacquei, intellettuali e appassionati di via Caracciolo e di Posillipo, di Borgo Marinari e di Bagnoli, della costiera e delle isole, perché si possa a breve vedere la rinascita della vita del nostro straordinario Mare”.
“Il Rotary International – afferma il Governatore incoming Marcello Fasano - è particolarmente grato alla Lega Navale Italiana, per l’opportunità - offerta con la partecipazione alla Velalonga - di promuovere la campagna di sensibilizzazione e di raccolta fondi a favore del programma cd. “Polioplus”. Le regate di avvicinamento che si svolgeranno il 28 aprile per raggiungere Napoli e partecipare domenica 29 alla Velalonga, si concluderanno con l’assegnazione, da parte dei Club Rotary organizzatori, del 1° Trofeo dei Castelli.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©