Sport / Vari

Commenta Stampa

Domenico Valentino da migliore atleta AIBA 2009 ad atleta modello dei Giochi Olimpici Youth Singapore 2010


Domenico Valentino da migliore atleta AIBA 2009 ad atleta modello dei Giochi Olimpici Youth Singapore 2010
17/01/2010, 11:01

SINGAPORE - Tutto è iniziato dalla voglia di rivincita sull’inglese Frankie Gavin, oro mondiale a Chicago nel 2007. Storia ormai archiviata dal nuovo campione mondiale dei 60 Kg., il ”cubano di Marcianise” Domenico Valentino, che ha colorato d’oro, ed in casa, a Milano, un brutto ricordo conquistando il podio più alto in occasione dei XV AIBA World Boxing Championships.
E dopo aver riscattato il sogno iridato, superati anche la delusione di Pechino 2008 ed i problemi alla mano destra, Valentino ha chiuso in bellezza il 2009 ricevendo, lo scorso 10 dicembre, in occasione dell’AIBA “Best of the Year Awards 2009” il premio di “Migliore Atleta dell’Anno AIBA”. Per la grinta e la classe inconfondibile l’azzurro di Marcianise, appartenente al Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, si è distinto raggiungendo con grande tenacia le vette del dilettantismo.
Dai primi pugni sul ring della società Medaglia d’Oro allenato dal maestro Raffaele Munno all’entrata a pieno titolo nelle Fiamme Oro sotto la guida dei tecnici Giulio Coletta e Michele Caldarella, ne è passato di tempo. Dal diploma di ragioniere ad agente di polizia con un curriculum sportivo di tutto rispetto: campione italiano senior da cinque anni, l’ultima prova nel 2007, campione mondiale militare nel 2003, medaglia di bronzo ai Campionati Europei 2004 a Pola, tra i partecipanti alle Olimpiadi di Atene 2004, medaglia d’oro ai Campionati dell’Unione Europea nel 2005 e nel 2006, oro ai Giochi del Mediterraneo 2005 e 2009, bronzo ai Campionati Mondiali in Cina 2005, bronzo ai Campionati dell’Unione Europea 2007, oro al Torneo in Finlandia e al Torneo Wurumqi City in Cina nel 2007, argento ai mondiali di Chicago 2007 e oro a quelli di Milano 2009. Tante passioni, poi, anche lontano dal quadrato. Prima fra tutte quella per la sua Rossana, a seguire il calcio a cinque, la musica leggera ed un idolo della boxe, Oscar De La Hoya, a cui Valentino si è sempre ispirato.

La felicità ed i sacrifici fatti Mirko, così lo chiamano tutti, li ha tatuati addosso, come i valori del vero campione: umiltà, rispetto ed amicizia. Dentro e fuori il ring Mirko ha cercato di costruirsi un futuro e finora sembra aver compiuto l’opera: “Questo premio è sicuramente il riconoscimento più grande in assoluto della mia carriera. Essere scelto come il migliore tra tutti i campioni mondiali di tutte le categorie di peso è bellissimo. Va a coronare un anno fantastico dopo il matrimonio e l’oro di Milano. Ma non è un punto di arrivo, bensì un punto di partenza in vista del 2012, che dovrà essere un anno ancora più bello”.

L’inizio del 2010 sembra dar ragione a Valentino, che in questi giorni ha raggiunto un altro prestigioso traguardo: è stato designato dall’International Boxing Association “Athlete Role Model” dei Giochi Olimpici Giovanili in programma a Singapore dal 14 al 26 agosto. Un incarico importante voluto dall’AIBA in accordo con il Comitato Olimpico Internazionale per il nuovo Programma Cultura ed Educazione sviluppato dal Comitato Organizzatore Olimpico di Singapore (CEP).
A soli ventiquattro anni Mirko sarà da esempio per tutti i giovanissimi atleti che cercheranno di imitarlo in occasione dei Giochi Olimpici Youth. Una grande opportunità per Valentino: “Sono davvero contento per essere stato scelto come atleta modello di questo importante evento e soprattutto di rappresentare un punto di riferimento per molti ragazzi che, come è stato per me in occasione dei mondiali, sognano di lasciare il segno sul ring più ambito. Per loro è fondamentale potersi confrontare con atleti più esperti, condividere con loro gioie e delusioni, ansie ed emozioni. Lo vedo ora che mi sto allenando con gli youth al Centro Nazionale Federale di Assisi, dove sono in ritiro, per la prima convocazione dell’anno, le squadre azzurre. Per me è una grande responsabilità e per questo mi impegnerò ancora di più nel cammino che mi separa al sogno olimpico”.

Mirko in copertina su Io Donna – Corriere della Sera… E’ uscito oggi il rinomato settimanale femminile del Corriere della Sera che ritrae in copertina il campione mondiale Domenico Valentino (foto di Andrea Gandini come servizio fotografico dedicato alla boxe). All’interno i bellissimi servizi di attualità di Riccardo Romani ed il servizio di moda a cura di Mauro Biasiotto (con testo di attualità di Marco Pastonesi). Da non perdere!
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©