Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Dominio Crg nella kz1 della wsk euro series, a Verstappen il titolo


Dominio Crg nella kz1 della wsk euro series, a Verstappen il titolo
04/06/2013, 11:23

I piloti CRG si sono rivelati dominatori del weekend belga confermando ancora una volta la qualità e la competitività dei telai della casa italiana nella categoria con il cambio, dando ancora maggiore consapevolezza a tutto il team per il prosieguo della stagione che ora vedrà arrivare la fase “calda” dei campionati CIK-FIA.

 IN KZ1 FORE’ CHIUDE IN BELLEZZA. In Belgio, dopo la vittoria impeccabile di Max Verstappen (CRG-Tm) nella prima Finale KZ1 di sabato che gli ha consentito di cucirsi addosso lo scudetto del campionato WSK Euro Series 2013, agli onori della seconda Finale di domenica è balzato Davide Forè, in gara con i colori CRG per il team polacco DTK. Il pilota italiano su CRG-Tm preparato da Del Dosso, scattato dalla prima fila, si è ben presto involato verso la vittoria, mai messa in discussione dopo i primi giri di gara, con un Davide Forè di nuovo in auge e più che mai competitivo.Il dominio della CRG è stato completato da Jonathan Thonon, su CRG-Maxter preparato Tec-Sav, ottimo secondo con giro più veloce in gara e grande interprete di questa pista che già nel 2011 lo laureò campione del mondo per la quarta volta. Il pilota belga con questo risultato ha cosìpotuto raggiungere la terza posizione in campionato, un riconoscimento che premia la sua competitività e la sua grande determinazione.

INCREDIBILE VERSTAPPEN. Un discorso a parte lo merita Max Verstappen, già vincitore del campionato con il primo postonella Finale di sabato ma incappato nella rottura del motore nella prima manche di domenica, e per questo costretto a rincorrere gli avversari nella seconda giornata di gare. L’eccezionale stato di grazia del giovane pilota olandese ha avuto conferma nella Finale di domenica, quando scattato dalla 14.ma (!) posizione in griglia, ha recuperato tutte le posizioni fino a raggiungere i due compagni di colori in testa alla gara. Purtroppo in una fase di gara Verstappen ha subito un tamponamento daun avversario che gli ha piegato una parte del paraurti posteriore. Incredibilmente ha tentato la riparazione in corsa, riuscendo dopo vari tentativi e continuando a correre (!) a togliere un pezzetto di plastica che andava a toccare la ruota posteriore.Fra l’altro anche la direzione gara, che gli aveva mostrato la bandiera nera con disco arancio per il rientro ai box, l’ha ritirata al passaggio successivo ritenendo che la situazione fosse tornata alla normalità. Poi però dopo il podio strameritato, su reclamo del quarto classificato (cosa si fa per accaparrarsi una coppa...),Verstappen è stato escluso dalla classifica in quanto il paraurti posteriore non avrebbe più rispettato le misure originali. Comunque nessun problema, il campionato era già vinto e quella di Verstappen rimane una gara da antologia.

 

LA RIMONTA DI PEX. Buoni riscontri anche dagli altri piloti CRG impegnati in KZ1, Jorrit Pex con il team CRG Holland è stato autore anche lui di una bella rimonta dal fondo dello schieramento al sesto posto finale. In campionato Pex ha concluso al 5. posto. Autore di una bella gara anche Jordon Lennox-Lamb (CRG-Parilla), settimo in Finale-2 dopo una serie di accesi duelli con gli avversari. Alleprese invece con qualche problema di messa a punto Fabian Federer (CRG-Modena) che in gara-2 ha concluso al 17.mo posto. In campionato ben 5 piloti CRG sono terminato nella top-ten della classifica: 1. Verstappen, 3. Thonon, 5. Pex, 9. Forè, 10. Lennox.

 

WEEKEND DIFFICILE PER TIENE. Weekend abbastanza difficile per i piloti CRG in KF, dove Felice Tiene (CRG-Parilla) ha accusato più volte problemi di motore dopo essere incappato in un incidente in una manche di sabato, per fortuna senza particolari conseguenze per il pilota. Tiene ha proseguito nella fase finale, ma sia in Prefinale che in Finale è stato costretto al ritiro. Peccato perché in campionato avrebbe potuto ambire ai primi posti, ha terminato invece sesto.

Alex Palou (CRG-Parilla) purtroppo è stato penalizzato di 10 secondi in Prefinale. In Finale il pilota spagnolo ha recuperato fino al 14.mo posto, dimostrando sempre di più un buon adattamento alla categoria superiore.

 

Di una bella prova si è reso autore l’altro pilota spagnolo Pedro Hiltbrand Aguilar, su LH-Tm del team LH Racing, ottimo secondo in Prefinale. Purtroppo in Finale una modifica al setup del telaio non si è dimostrata indovinata ed ha concluso settimo dopo aver condotto in testa nelle fasi iniziali della gara.

 DIONISIOS GUARDA ALL’EUROPEO. In KF Junior, il primo weekend in CRG del pur forte romeno Marcu Dionisios (CRG-Parilla) è stato avaro di soddisfazioni, soprattutto per aver potuto disputare le prove ufficiali a causa di un problema elettrico. Il suo percorso, sempre in salita partendo dal fondo dello schieramento, si è concluso in Prefinale. Dionisios avrà modo di rifarsi al prossimo appuntamento del Campionato Europeo KF e KFJ, con la prima prova in programma ad Alcaniz il 16 giugno. I titoli nelle altre categorie sono andati in KZ2 a Riccardo Negro (DR-Tm) in KZ2, in KF a Dorian Boccolacci (Energy-Tm) e in KFJ a Lando Norris (FA Kart-Vortex).

 LE INTERVISTE. Euan Jeffery, team manager CRG: “E’ stato un weekend dove per il secondo anno consecutivo siamo riusciti a portare a casa il titolo della WSK Euro Series in KZ1. Non è stato facile, perché le condizioni della pista con il tempo molto variabile ci hanno creato qualche difficoltà, la superficie dell’asfalto era molto scivolosa, ma alla fine abbiamo avuto un eccellente risultato con tre piloti CRG sul podio. Ma tutti i nostri piloti sono andati molto forte, rendendoci fiduciosi per la seconda prova del Campionato Europeo che si disputerà di nuovo a Genk alla fine del mese di giugno. In KF FeliceTiene e Alex Palou hanno tentato recuperare lo svantaggio iniziale, ma in Finale Tiene si è dovuto ritirare per un problema tecnico, mentre Palou è riuscito a far segnare una buona serie di giri veloci dopo essere partito molto indietro. Nella KF Junior Marcu Dionisios in questa occasione è stato abbastanza sfortunato per non aver potuto disputare le prove ufficiali per un problema alla candela, quindi il suo weekend è stato tutto in salita. In Belgio ha fatto vedere comunque una buona performance, e certamente vedremo le sueindubbie potenzialità nel prossimo Campionato Europeo ad Alcaniz.”

 

Max Verstappen: “Fino ad ora la stagione è stata ottima. In questo weekend dopo le qualifiche abbiamo trovato un buon setup e sabato nella prima finale sono riuscito a vincere gara e titolo raggiungendo l’obiettivo che ci eravamo fissati. Questo mi ha dato molta soddisfazione. Nella finale di domenica ho fatto una buona partenza, ma poi mi hanno esposto la bandiera nera con disco arancio per qualche problema alla mia carrozzeria. Ho quindi iniziato a guardarmi attorno ed ho visto che una parte del paraurti posteriore toccava la gomma posteriore sinistra. Per benquattro giri ho provato a rompere con le mani quel pezzetto di paraurti e finalmente è volato via, a quel punto ho iniziato a spingere. Ho recuperatodalla quattordicesima alla terza posizione: è stato fantastico. Infine ci èarrivata la squalifica perché un concorrente ha reclamato sulle misure finali del paraurti, non più regolamentari. Ma ciò non toglie niente alla mia gara e soprattutto non influenza il mio successo in campionato.”

 

Davide Forè:“Sono veramente contento e felice per questa gara che mi ha dato una soddisfazione incredibile. Ringrazio tutto il mio staff e la CRG che mi ha permesso di gareggiare con il team DTK con il motore TM preparato da Dal Dosso. Voglio ringraziare anche il mio meccanico, che mi ha assistito al meglio. Tutti mi hanno dato fiducia, e il risultato è arrivato.”

 

Jonathan Thonon: “Sono contento perché ho ottenuto diversi risultati positivi in questa WSK Euro Series, e ora con il secondo posto nell’ultima finale ho potuto guadagnare la terza posizione in campionato. E’ stata una bellissima giornata, in questa pista poi ho un bel ricordo per aver vinto proprio qui il Campionato del Mondo KZ1 nel 2011. Voglio ringraziare la CRG, sono contento per la squadra che ha ottenuto un risultato fantastico.”

 

LE CLASSIFICHE FINALI WSK EURO SERIES.

KZ1. 1. Verstappen 215; 2. Hanley 137; 3. Thonon 99; 4. De Conto 85; 5. Pex 83; 6. Lammers 70; 7. Ardigò 69; 8. Hajek 64; 9. Forè 61; 10. Lennox 48.

KZ2. 1. Negro 224; 2. Zanchetta 217; 3. Midrla 133; 4. Johansson 87; 5. Antonsen 74; 6. Celenta 52; 7. Juodvirsis 50; 8. Dragan 41; 9. Cunati 35; 10. Kremers 31.

KF. 1. Boccolacci punti 213; 2. Nielsen 145; 3. Barnicoat 119; 4. Basz 102; 5. Russell 70; 6. Tiene e Convers 68; 8. Romanov 61; 9. Hiltbrand 57; 10. Lavelli 40.

KFJ. 1. Norris punti 229; 2. Lorandi Alessio 140; 3. Beckmann 137; 4. Ticktum 88; 5. Ahmed 85; 6. Pulcini 83; 7. Aubry 76; 8. Thompson 75; 9. Shwartzman 65; 10. Van Leeuwen 58.

Tutti i risultati su www.wskarting.it

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©