Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Borriello e Qualgiarella fanno sognare

Donadoni: "Quello che vuole la gente è quello che voglio io"


Donadoni: 'Quello che vuole la gente è quello che voglio io'
27/05/2009, 08:05

Il campionato volge al termine è così è giunto il tempo dei bilanci, dei saluti e dei progetti. Ieri, giornata di conferenza stampa in quel di Castelvolturno, parola a Roberto Donadoni.
Il tema caldo del momento è sicuramente il mercato, considerando il fatto che il Napoli non ha più nulla da chiedere al campionato e sembra dover ricostruire la rosa per puntare all'Europa. Così per il futuro c'è bisogno di lavoro: "Abbiamo fatto valutazioni insieme al direttore che ci trovano concordi -ha dichiarato Donadoni- ma ora si dovrà passare ai fatti". E' un mister ottimista, che sottolinea di essere  contento della sua scelta azzurra e ammette:  "Quello che si aspetta la gente è quello che io mi aspetto io". Non ha alcuna voglia di scaricare le responsabilità, anzi si parla di un progetto futuro al quale Donadoni crede.
A proposito di mercato, l'unico settore che sembra star bene è la difesa sulla quale, secondo Donadoni, non c'è molto da intervenire.
Una cosa è certa, afferma il mister: "il limite della squadra è quello di non avere continuità di concentrazione".
Per quanto concerne i nomi che si stanno facendo in attacco ammette: Quagliarella, Borriello fanno sognare? "Fanno sognare anche me. Sono giocatori da Napoli, ma tra il dire e il fare...".
La società deve anche vendere alcuni pezzi e non sarà semplice piazzare tutti sul mercato: "i giocatori non sono barattoli di pomodori", sottolinea Donadoni.
Ora manca l'ultimo tassello, la partita con il Chievo e poi sarà il momento della verità.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©