Sport / Motogp

Commenta Stampa

Due giorni di test a Valencia per il team Pedercini Kawasaki


Due giorni di test a Valencia per il team Pedercini Kawasaki
05/12/2011, 16:12

Il team Pedercini Kawasaki ha effettuato ieri ed oggi, 28 e 29 Novembre, due giornate di test a Valencia, in Spagna per continuare il programma di test iniziato la settimana scorsa al Motorland di Aragon. Il clima mite e la pista asciutta sono state le costanti di queste due giornate trascorse dalla squadra italiana sul circuito dedicato a Ricardo Tormo.
Tati Mercado ha potuto provare la Kawasaki ZX 10R in versione Superbike mentre Bryan Staring ha portato in pista la Kawasaki Superstock 1000. Il team Pedercini sta organizzando la squadra per la prossima stagione ed ha voluto offrire a Mercado la possibilità di provare la Kawasaki Superbike. Il giovane pilota argentino ha preso sempre più confidenza con la Ninja Superbike facendo segnare costanti progressi in termini non solo di tempi sul giro, ma anche di miglioramenti alla ciclistica e sulla parte elettronica della moto. Al termine dei test Mercado si è detto entusiasta di questi due giorni trascorsi a Valencia.
La moto del team Pedercini in versione Superstock è stata invece portata in pista da Bryan Staring, che ha potuto così continuare lo sviluppo della moto con la quale il pilota australiano ha disputato quest’anno la Superstock 1000 FIM Cup. Bryan ha lavorato per due giorni sulle sospensioni e sulla ciclista della Kawasaki ZX-10R e sia lui che i suoi tecnici si sono dichiarati contenti dei risultati ottenuti. Molto probabilmente il team Pedercini effettuerà ulteriori sessioni di prove dopo la pausa invernale, in modo da potersi presentare nel migliore dei modi al primo appuntamento del campionato mondiale Superbike, previsto in Australia a fine Febbraio 2012.

Tati Mercado: Questi due giorni di prove sono stati per me un’esperienza molto positiva e penso che questo primo test sia andato davvero bene. Mi sono divertito molto in quella che è stata la mia prima volta alla guida di una superbike. La mia Kawasaki è molto potente e fantastica da guidare. Mi sono migliorato ogni volta che sono sceso in pista e sono riuscito ad adattare sempre meglio il mio stile di guida alla Superbike. Ovviamente devo migliorarmi ancora sotto molti aspetti, ma penso che questi due giorni trascorsi a Valencia mi abbiano insegnato molto. E’ stato bello lavorare con la mia squadra e spero di poter svolgere altri test il prossimo anno, prima dell’inizio del campionato”.

Bryan Staring: ”Sono soddisfatto perché le prove sono andate molto bene. Non abbiamo avuto nessun problema particolare ed i test mi hanno aiutato a prendere maggior confidenza con la moto e sappiamo in quale direzione dobbiamo lavorare per migliorarci ulteriormente. La mia moto è migliorata molto in questi due giorni ed io ho imparato a conoscere meglio la mia Ninja ZX-10R. Sono state due giornate positive. Sono contentoanche di come sono riuscito a lavorare con la mia squadra”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©