Sport / Motorsport

Commenta Stampa

E’ Davide Fore’ il vincitore del 42esimo trofeo delle industrie


E’ Davide Fore’ il vincitore  del 42esimo trofeo delle industrie
13/11/2013, 09:44

Ad essere soddisfatti sono anche gli organizzatori del Parma Karting che hanno potuto festeggiare una 42.ma edizione del Trofeo delle Industrie ancora in grande stile e con un’ottima affluenza di piloti, ben 140, provenienti da 21 paesi. Un’edizione fra l’altro arricchita da un buon numero di nomi di rilievo internazionale, come appunto Davide Forè, quattro volte campione del mondo, e per la secondavolta nel prestigioso Albo d’Oro della manifestazione dopo aver già vinto l’assoluto nel 1989 quando iniziò la sua carriera di pilota.

 

KZ2. In KZ2, con 48 piloti, in seconda posizione alle spalle di Forè si è piazzato un altro top-driver, Roberto Toninelli, pilota ufficiale Birel ed ex campione europeo, davanti all’austriaco Marcel Mueller su CRG-Modena che ha così conquistato il podio precedendo un altro ex campione europeo come il giovane olandese Jorrit Pex del team CRG Holland in testa nei primi giri ma poi costretto a rallentare. A rimanere particolarmente deluso è stato Marco Zanchetta di Maranello Kart, costretto al ritiro per un guasto alla leva del cambio quando era in seconda posizione.

KZ2: 1. Forè (CRG-Tm); 2. Toninelli (Birel-Tm) 1.054; 3. Mueller (CRG-Modena) 4.834; 4. Pex (CRG-Tm) 5.129; 5. Bernardotto (Maranello-Tm) 6.780.

 

KF2. Ineccepibile la vittoria in KF2 dell’inglese Callum Ilott (Zanardi-Parilla), che per poco non si aggiudica di nuovo il Trofeo assoluto vinto lo scorso anno, visto che il pilota di Chiesa Corse è risultato vincente anche in Prefinale, ma la discriminate del miglior tempo in prova ha giocato a suo sfavore nel duello a distanza con Forè. Ilott si è aggiudicato la vittoria sull’eccellente Stefano Cucco in gara con Birel, giuntosecondo sia in Finale che in Prefinale dopo essere risultato il migliore dopo le manches di sabato. Terzo sul traguardo l’altro inglese Ollie Norris (FA Kart-Vortex) dopo che quest’ultimo in Finale era andato ad occupare anche la seconda posizione.

KF2: 1. Ilott (Zanardi-Parilla); 2. Cucco (Birel-Tm) 6.788; 3. Norris O. (FA Kart-Vortex) 7.370; 4. Sorensen (Tony Kart-Vortex) 7.429; 5. Kim (DR-Tm) 14.711.

 

KF3. Un’ottima competitività è stata espressa in tutte le categorie, dove non sono mancatediverse sorprese, come nella KF3, dove a vincere è stato il russo Alexander Vartanyan (Tony Kart-Vortex) del team Ward Racing che è riuscito a spodestare proprio negli ultimi giri il portacolori della Baby Race Alessio Lorandi (Tony Kart-Parilla), dominatore della Prefinale e per gran parte della Finale fino a dover rallentare per un problema tecnico e quindi accontentarsi della seconda posizione. Terzo sul podio della KF3 ha concluso Tommaso Mosca (Tony Kart-Tm). Il campione europeo Lando Norris (FA Kart-Vortex) è stato rallentato da un incidente in partenza ma si è prodotto in una spettacolare rimonta fino al quinto posto, preceduto dal compagno di squadra Max Fewtrell.

KF3: 1. Vartanyan (Tony Kart-Vortex); 2. Lorandi A. (Tony Kart-Parilla) 2.943; 3. Mosca (Tony Kart-Tm) 4.900; 4. Fewtrell (FA Kart-Vortex) 5.921; 5. Norris (FA Kart-Vortex) 9.425. 

 

60 MINI. La più piccola delle categorie, la 60 Mini, ha visto prevalere Nicola Abrusci (Tony Kart-Lke), autore di un prodigioso recupero dalla 18.ma posizione nelle prove ufficiali e dalla sesta dopo le manches di qualificazione. Abrusci è riuscito a compiere una bella rimonta subito in Prefinale andando a conquistare la vittoria, che poi è riuscito a replicare in Finale al termine di un duello avvincente con Leonardo Marseglia (Top Kart-Parilla).

Al terzo posto un altro italiano, Domenico Cicognini (Energy-Lke) che ha guadagnato il podio su un rimontante Christian Cobellini (Top Kart-Lke), mentre il primo dei giovani piloti stranieri è stato il malese Abdul Gafar Muizzudin (CRG/Hero-Lke) sesto dopo essersi piazzato secondo in Prefinale.

60 MINI: 1. Abrusci (Tony Kart-Lke); 2. Marseglia (Top Kart-Parilla) 0.239; 3. Cicognini (Energy-Lke) 0.433; 4. Cobellini (Top Kart-Lke) 3.801; 5. Muizzudin (CRG/Hero-Lke) 3.859.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.