Sport / Vari

Commenta Stampa

E' MARCO ARDIGO' (TONY) IL CAMPIONE DEL MONDO 2008


E' MARCO ARDIGO' (TONY) IL CAMPIONE DEL MONDO 2008
22/09/2008, 08:09

E' Marco Ardigò, su Tony Kart/Vortex/Bridgestone, il Campione del Mondo Karting 2008. Davanti ad un gran pubblico, il 25.enne pilota di Lumezzano (Brescia) si è aggiudicato il titolo iridato nella prova unica della massima categoria KF1 disputata sul Circuito Internazionale La Conca di Muro Leccese al termine di quattro giorni caratterizzati da una serie di duelli appassionanti e particolarmente incerti. Alla fine il pilota bresciano ce l'ha fatta a sconfiggere l'agguerrita concorrenza e a guadagnare così per la seconda volta consecutiva il titolo Mondiale KF1.
Miglior tempo nelle prove ufficiali ma poi attardato nelle manches di qualificazione, in prefinale Ardigò si era dovuto accontentare della terza posizione alle spalle del francese Arnaud Kozlinski (Crg/Maxter) e anche dietro a uno dei suoi compagni di squadra, l'inglese Gary Catt, mentre nelle posizioni di rincalzo si piazzavano l'altro pilota della Tony Kart, l'inglese Will Stevens, quarto, e l'altro grande pretendente alla vittoria finale, il quattro volte campione del mondo Davide Forè (Maranello/Maxter), quinto.
In finale è stato Kozlinski a portarsi al comando, ma la sua iniziale leadership è durata appena un paio di giri, improvvisamente il suo motore si è ammutolito ed è stato costretto all'abbandono. Da quel momento le redini della corsa sono passate nelle mani di Ardigò e Catt. Sul finire, fra i due si è inserito il ceco Libor Tomar (Birel/Parilla), autore di una eccellente rimonta dal nono posto della griglia di partenza. Ma la vittoria di Ardigò non è stata mai in discussione e il podio si è concretizzato con il pilota bresciano andato a conquistare meritatamente il gradino più alto, mentre le altre due posizioni sono state occupate rispettivamente da Toman e Catt.
Il danese Nikolaj Bollingtoft su Kosmmic/Vortex, dopo essere stato il migliore al termine delle manche di qualificazione, ha concluso con un buon quarto posto. Forè ha terminato in quinta posizione. La Coppa del Mondo riservata ai Team è andata alla Tony Kart Racing Team.

Finale del Campionato del Mondo KF1: 1. Ardigò (I) (Tony Kart/Vortex/B'stone); 2. Toman (CZ) (Birel/Parilla/B'stone); 3. Catt (GB) (Tony kart/Vortex/B'stone); 4. Bollingtoft (DK) (Kosmic/Vortex/B'stone); 5. Forè (I) (Maranello/Maxter/B'stone); 6. Renaudie (F) (Gillard/Parilla/B'stone); 7. Truelove (GB) (Gillard/Parilla/B'stone); 8. Stvens (GB) (Tony Kart/Vortex/B'stone); 9. Abbasse (F) (Sodi/Parilla/B'stone); 10. Lammers (NL) (Top Kart/Tm/B'stone).

 

Nella Coppa del Mondo della categoria cadetta KF2, dominatore incontrastato si è rivelato il neo Campione Europeo Flavio Camponeschi su Tony Kart/Vortex/Dunlop, in evidenza fin dalle prove ufficiali (secondo alle spalle dell'altro italiano  Andrea Dalè) e poi nelle manches di qualificazione dove era riuscito a cogliere 5 vittorie su 5 gare. Il pilota romano ha vinto poi agevolmente sia la pre-finale che la finale. Alle spalle di Camponeschi si sono classificati l'inglese Oliver Rowland (Tony Kart/Vortex) e il ceco Zdenek Groman (Maranello/Parilla). Felice Tiene (Crg/Maxter) si è piazzato quinto, preceduto dal francese Loic Reguillon (Sodi/Parilla).

 

Finale della Coppa del Mondo KF2: 1. Camponeschi (Tony Kart/Vortex/Dunlop); 2. Rowland (GB) (Tony Kart/Vortex/Dunlop); 3. Groman (CZ) (Maranello/Parilla/Dunlop); 4. Reguillon (F) (Sodi/Parilla/Dunlop); 5. Tiene (I) (Crg/Maxter/Dunlop); 6. Luka (B) (Crg/Maxter/Dunlop); 7. Strawberry (GB) (Tony Kart/Vortex/Dunlop); 8. Ringbom (FIN) (Gillard/Parilla/Dunlop); 9. Hansen (S) (Tony Kart/Vortex/Dunlop); 10. Foster (GB) (FA Kart/Vortex/Dunlop).  

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©