Sport / Vari

Commenta Stampa

E’ nato il Faenza Racing, un nuovo team per il giovane pilota manfredo Mattia Tarozzi


E’ nato il Faenza Racing, un nuovo team per il giovane pilota manfredo Mattia Tarozzi
13/04/2010, 12:04


FAENZA - La Romagna è una terra dove la passione per “e mutor” (il motore, da strada, da pista, da cross) è forte e radicata. In questo spicchio di regione sono nati e cresciuti molti piloti del passato e del presente che si sono affermati a livello nazionale e mondiale. Come pure sono diverse le scuderie affermate, i team manager, i meccanici. In questo contesto, e proseguendo nella grande tradizione del motociclismo su pista, a Faenza è nato un nuovo team con progetti, idee, potenzialità importanti. Faenza Racing, questo il nome del team, è stato costruito per far crescere, in un’ottica futura di partecipazione al Motomondiale, il giovane pilota manfredo Mattia Tarozzi. Classe 1991, il neo diciannovenne Mattia ha iniziato a correre in motocicletta giovanissimo. Già nel 2004 era in sella ad una mini-moto e si aggiudicava il Campionato Italiano e il Campionato Europeo “Junior C”. Il 2005 è purtroppo un anno nero caratterizzato da un paio di infortuni, l’ultimo dei quali lo costringe a lasciare le gare per ben tre anni. La passione per la motocicletta, le gare ed il sano agonismo che lo contraddistinguono portano Mattia nuovamente in sella nel 2008, partecipando ad alcune gare del Campionato Italiano Velocità. Tolta la “ruggine” dei lunghi anni di convalescenza, nel 2009 partecipa con il Team Matteoni al Campionato Italiano Velocità e al Campionato Tedesco IDM ottenendo diversi piazzamenti in zona punti e facendo registrare diversi “miglior giro” veloce in gara. Soprattutto dimostrando di aver dimenticato la brutta esperienza dell’infortunio e di avere, invece, la velocità e la tecnica per riprovarci e per riuscire ad ottenere dei risultati. Il 18 aprile sul Circuito di Vallelunga Mattia Tarozzi debutterà in sella ad una Aprilia RSW con lo sviluppo e il supporto tecnico della engineering olandese Hessels Fijnmechanica e della Poletti Suspension. Ad affiancare in pista Mattia ci saranno, tra gli altri, Roberto Materassi come capo-meccanico, l’ex pilota Piero Pedone per la logistica, il “veterano” Franco Rivola che ritorna come team manager nel mondo delle corse dopo l’esperienza nel Motomondiale negli anni Novanta con il Rocker Team, il Team Pileri Corse e la successiva attività di scoperta e di valorizzazione di nuovi talenti nella motovelocità (Manuel Poggiali e Alex Polita per citarne alcuni). Il programma delle gare del Faenza Racing per il 2010 è stato fatto in un’ottica di avvicinamento, per le prossime stagioni agonistiche, al Campionato Mondiale di Velocità che rappresenta l’obiettivo finale del Team e del pilota. Priorità di quest’anno è dunque la partecipazione al Campionato Italiano Velocità categoria 125 GP. In occasione delle gare non concomitanti con il CIV, Mattia parteciperà al Campionato Spagnolo Velocità e, quando i calendari lo consentiranno, anche al Campionato Tedesco. Inoltre, è prevista la partecipazione ad una gara del Campionato Europeo (Albacete, Spagna) e l’iscrizione come Wild Card ad alcune prove del Motomondiale 125 (Mugello, Brno, Misano, Valencia).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©