Sport / Formula1

Commenta Stampa

Ecclestone: "La McLaren potrebbe essere squalificata"


Ecclestone: 'La McLaren potrebbe essere squalificata'
09/04/2009, 15:04

Fra 20 giorni, la McLaren sarà chiamata a rispondere del comportamento tenuto durante il Gran Premio di Australia davanti al Consiglio Mondiale della Federazione Internazionale Automobilistica. Già la scuderia inglese è comparsa davanti a quest'organo nel 2007, ed ebbe come sanzione la perdita di tutti i punti di quella stagione agonistica (come team, non come piloti) ed una pesantissima multa, per l'affare spionaggio che la coinvolse contro la Ferrari. Questa volta la sanzione sarà causata dal fatto che hanno mentito ripetutamente durante l'indagine in seguito al loro reclamo contro Jarno Trulli su Toyota. Ricordiamo i fatti: durante il Gran Premio di Formula 1 di Melbourne, mentre era in pista la safety car, Trulli aveva sorpassato Lewis Hamilton su McLaren (cosa non permessa, in quel frangente). Successivamente alla fine della gara, la McLaren aveva sporto reclamo, che era stato accolto, con penalizzazione del pilota italiano di 25 secondi, cosa che lo aveva portato al sesto posto, lasciando il terzo proprio ad Hamilton. Ma la Toyota aveva fatto presente che Hamilton andava troppo lento; e le successive indagini avevano dimostrato - ascoltando anche le comunicaizoni tra pilota e box che erano state registrate - che era stato proprio il box McLaren a ordinare ad Hamilton di frenare per farsi superare da Trulli. Di conseguenza, Hamilton era stato squalificato; ed adesso si aspetta la sanzione contro la scuderia. E, secondo Bernie Ecclestone questa volta la sanzione potrebbe arrivare al massimo, cioè la squalifica dalla stagione agonistica per il team inglese. QUesto sia per la gravità di quanto commesso, sia per il fatto di essere finiti davanti al Consiglio Mondiale due volte in tre anni.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©