Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LE PENDENZE DI DIEGO

Ecco cosa rischia Maradona all'arrivo a Napoli


Ecco cosa rischia Maradona all'arrivo a Napoli
09/09/2010, 12:09

Maradona e l'abbraccio del San Paolo, in mezzo, l'intralcio di Equitalia. La società di riscossione dei tributi, dopo il comunicato nel quale ricordava le pendenze di Diego con il fisco italiano, traccia un quadro più chiaro di cosa potrebbe accadere quando el Pibe de oro  arriverà in Italia. Dalle pagine de Il Mattino ecco le dichiarazioni di Antonio Scognamiglio, direttore di Equitalia Napoli.

Cosa rischia Maradona all'arrivo in Italia?
Nulla se sarà, come è stato annunciato in questi giorni, una festa di cuore e sport, di ricordi e abbracci. Quindi in tal caso presumiamo che Diego non percepirà alcun compenso e, di conseguenza, noi non potremmo fare nulla.

E se a Diego saranno offerti regali o riconoscimenti di valore?
In tal caso - ammette il direttore di Equitalia Napoli- anche su questi oggetti potrebbe scattare il pignoramento da parte nostra.  Accadde già a Bolzano, quando a Diego venne sequestrato da parte nostra e della Guardia di Finanza un orecchino di pregio con brillante che poi venne messo all'asta.

L'incasso dell'eventuale festa al San Paolo potrà essere posto sotto sequestro?
In via preventiva non è possibile, in quanto si dovrebbe conoscere a priori la destinazione dello stesso e se sono individuabili emolumenti per Maradona, gettoni di presenza offerti da qualche sponsor o se la sua prestazione è a titolo gratuito.

Diego allenatore del Napoli in futuro?
Qualsiasi apparizione in tv, collaborazione, consulenza o rapporto di lavoro che vincoli Maradona a un compenso economico, quest'ultimo potrà essere aggredito dall'erario con il pignoramento sul credito.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©