Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Ecco i Consulenti Organizzativi Territoriali della F.M.I.


Ecco i Consulenti Organizzativi Territoriali della F.M.I.
14/12/2010, 08:12

Si è concluso presso la “Scuola dello Sport” di Roma il corso di formazione per “Consulenti Organizzativi Territoriali”. La nuova figura creata dalla Fmi si propone come sostegno organizzativo ai Moto Club nella loro funzione di associazioni sportive dilettantistiche. Non dirigenti, ma “facilitatori” capaci di proporre soluzioni innovative alle esigenze organizzative dei Club, in grado di creare un sistema di relazioni stabili e durature con le Asd, per rafforzarne la struttura organizzativa. Sono venticinque le figure del progetto, tutte appassionate, con buone capacità di “problem solving”. Queste figure analizzeranno l’organizzazione dei Moto Club, per definirne i punti di forza e debolezza, e saranno protagoniste nella creazione di un programma di formazione per i dirigenti degli stessi Club. Il loro sarà un approccio amichevole e di aiuto, per sostenere le esigenze organizzative, per costruire insieme ai dirigenti locali un sistema dinamico. Presenti all’appuntamento conclusivo il presidente nazionale della Fmi Paolo Sesti, il vice-presidente nazionale Massimo Mita, ed il presidente del Co. re. Campania-Fmi Antonino Schisano. Per Sesti i C.O.T. sono la punta di diamante della federazione, e punta molto sulla loro figura nel difficile lavoro arduo del rinnovamento generazionale della stessa Fmi. Mita ha ribadito la centralità dei Moto Club, spina dorsale della Fmi; un miglioramento delle funzionalità dei Club è il presupposto per la crescita di tutta la federazione. Schisano ha sottolineato il momento di svolta teso alla rivitalizzazione dei Moto Club, attraverso la loro crescita culturale, ed una maggiore consapevolezza delle responsabilità dei dirigenti.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©