Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Ecco l'ultimatum di Cavani: "O Londra, o Londra"


Ecco l'ultimatum di Cavani: 'O Londra, o Londra'
17/05/2012, 16:05

 ''Voglio andare alle Olimpiadi, non accettero' un no da parte del Napoli. Con la societa' ho gia' parlato in modo chiaro su questo, e ho spiegato che voglio far parte della Celeste. Sono disposto a fare un casino tremendo''. Non usa mezze misure Edinson Cavani che, parlando con il programma radiofonico del suo paese 'A Fondo', esprime con chiarezza la propria volonta' di scendere in campo con l'Uruguay a Londra 2012. Le parole di Cavani sono riportate anche dall'edizione online del giornale 'El Pais, che ogni anno assegna il Pallone d'Oro del Sudamerica. Cavani ha precisato anche, parlando del futuro, di avere maggiormente a cuore le Olimpiadi che un eventuale trasferimento. ''Sinceramente, non ho parlato del mio futuro ma l'ho fatto a proposito delle Olimpiadi - ha rivelato il 'Matador' -, per esprimere con chiarezza che voglio andarci. Sono disposto a lottare per riuscirci, sempre che il Maestro (Tabarez n.d.r.) decida che mi vuole''. Ma cosa succederebbe se il Napoli gli negasse il permesso? ''Per prima cosa torno in Italia - ha risposto Cavani - e faccio un casino che neanche si immaginano. Poi vado a Londra lo stesso''. Informato delle parole di Cavani, il presidente della federazione calcio dell'Uruguay (Auf), Sebastian Bauza, ha commentato dicendo che ''quanto detto da Edinson mi fa venire la pelle d'oca'', mentre l'assistente di Tabarez, Mario Rebollo, ha commentato cosi': ''questo e' il sentimento che dovrebbero avere tutti. Fa piacere ascoltare certe cose''.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©