Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Due pesi e due misure: i teppisti viola non fanno notizia

Ed ora squalificate il "Franchi"...


Ed ora squalificate il 'Franchi'...
26/10/2009, 13:10

NAPOLI - Come volevasi dimostrare. Ai tifosi azzurri è stata vietata la trasferta di Firenze e sarà vietata pure quella di Torino per la protesta della Curva A contro la tessera del tifoso. Uno striscione di contestazione al ministro Maroni esposto durante la partita Napoli-Bologna. Uno scandalo che abbiamo puntualmente segnalato con un articolo di sabato scorso pubblicato da Julienews. Abbiamo messo in evidenza l’accanimento verso la città e verso la tifoseria partenopea. Al primo passo falso, o presunto tale, sono arrivate sanzioni durissime. Mentre altrove succede di tutto e di più senza che nessuno intervenga. E quando si interviene, le punizioni sono molto più leggere di quelle applicate ai napoletani. Non è vittimismo. Lo abbiamo già ripetuto. Sono i fatti. E puntualmente, pure a Firenze, è arrivata la conferma. Infatti, la questura, appena dopo l’incontro vinto dai partenopei per uno a zero, con rete di Maggio, ha diffuso una notizia: due tifosi azzurri sono stati aggrediti da alcuni supporter della Fiorentina all’esterno dello stadio Franchi. L’episodio è avvenuto in via Mamiani. I due tifosi del Napoli sono stati portati in ospedale, al pronto soccorso. Dai primi riscontri risulta che i fiorentini avrebbero aggredito i due tifosi alla vista delle sciarpe azzurre. Non si tratta di scontri tra le frange estreme delle due tifoserie. Lo sanno tutti: la trasferta agli ultras di Napoli è stata vietata. Al Franchi c’erano solo i napoletani residenti al Nord. Hanno assistito all’incontro, hanno festeggiato e sono tornati a casa. Senza provocare nessuno e senza dare fastidio. Ai fiorentini non è andato giù il risultato ed hanno tentato di aggredire famiglie e giovani che non avevano nessuna intenzione di cacciarsi nei guai. Di nessun tipo. Ora, alla luce di quanto successo, e alla luce delle drastiche misure attuate nei confronti della tifoseria partenopea l’anno scorso per i “non fatti” di Roma e quest’anno per un semplice striscione, anche simpatico, contro la tessera del tifoso, quale sarà la punizione inflitta ai fiorentini autori, domenica sera, di episodi di violenza e teppismo gratuito? Saranno vietate le trasferte per tutto l’anno? Sarà squalificato il Franchi? Sarà chiusa la curva? Per il momento nessuno ne parla. Come se non fosse successo nulla…

Commenta Stampa
di Giovanni De Cicco
Riproduzione riservata ©