Sport / Kart

Commenta Stampa

Esordio bagnato per l’apertura della WSK Euro Series al Circuito Internazionale Napoli


Esordio bagnato per l’apertura della WSK Euro Series al Circuito Internazionale Napoli
20/04/2012, 11:04

Sarno (Salerno). Esordio bagnato per l’apertura della WSK Euro Series al Circuito Internazionale Napoli di Sarno, con una insistente pioggia a farla da padrone per tutta la prima giornata di prove e gare che ha messo in dura difficoltà tutti i 230 partecipanti di questo primo evento della stagione.

Con un tempo cosi inclemente, che fra l’altro sembra destinato a insistere per tutto il weekend, sono proprio i piloti più sensibili nella guida sul bagnato a uscirne vincenti, ma anche e soprattutto chi riesce a sfruttare al meglio le doti del telaio con un set-up ottimale.

In bella evidenza si sono posti proprio i piloti ufficiali della CRG, che più volte hanno esaltato le qualità del telaio della casa italiana, anche se poi per raggiungere un buon risultato finale in questi casi ci vuole anche un po’ di fortuna.

IN KZ1 BENE FORE’ E THONON. Nelle prove ufficiali di venerdì, in casa CRG in KZ1 una bella prestazione l’ha messa a segno la coppia Davide Forè e Jonathan Thonon, con il motore Maxter preparato da Tec-Sav, rispettivamente terzo e quarto a pochi decimi dai leaders Dreezen e Hanssen. Leggermente più indietro Fabian Federer, 12. con il motore Maxter della casa, e Mirko Torsellini, per ora con il 13. tempo. In KZ2 bene anche l’inglese Jordon Lennox-Lamb, fresco campione della WSK Master e nelle prove ufficiali con il quarto tempo alla sua primaesperienza sul bagnato con il kart con le marce. Qui la pole position è andata al sorprendente canadese Philipp Orcic di CRG Holland. Vittorio Ghirelli, alla sua prima esperienza in KZ1, ha realizzato il 25.mo tempo in prova, ma per il pilota della Renault World Series questa è semplicemente una gara di allenamento.

IN KF2 SPICCANO VARLEY E JOYNER. In KF2, dopo aver fatto segnare ottimi tempi nelle prove libere, Felice Tiene su CRG-Bmb by KVS non ha potuto concretizzare un bel risultato nelle prove ufficiali e per lui sarà oltremodo difficile risalire fra i primi in classifica. Comunque qui a Sarno Tiene gareggia sulla pista di casa, e non è affatto escluso che possa fare un exploit.

Molto meglio è andata all’inglese Luke Varley, in grande crescita nella prima manche già disputata venerdì pomeriggio, con il quinto assoluto al termine di una bella rimonta. Eccellente anche la prestazione di Tom Joyner, anchequesti su LH-Bmb by KVS, quarto assoluto nelle prove ufficiali e subito in testa nella sua prima manche, ma giusto al primo giro è stato messo fuori causa da un acquaplaning. Ha però recuperato fino all’11. posto.

IN KF3 SORPRENDE PALOU. In KF3 la grande conferma arriva dallo spagnolo Alex Palou, ottavo nella Superpole ma eccellente vincitore della prima manche di venerdì corsa sottol’acqua, e per un pilota spagnolo vincere sul bagnato è un gran bel segnale di capacità di guida. Molto bene sul bagnato anche Leonardo Tano, su CRG di AB Motorsport, terzo nella prima manche. Leggermente più indietro per ora il canadese Zachary Claman De Melo, il brasiliano Victor Baptista e l’inglese Rory Cuff.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©