Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

ASSALTO AL POCHO

Eto'o all'Anzhi, Moratti vuole Lavezzi!


Eto'o all'Anzhi, Moratti vuole Lavezzi!
17/08/2011, 10:08

Cosa c'entra Napoli con Makhachkala? Apparentemente nulla. Quella partenopea è una delle città più belle e più calde del mondo. Sole, mare, Vesuvio e passione fanno da cornice ad un paesaggio incantevole e invidiato da tutti. Quella dal nome strano e impronunciabile, capitale della Repubblica di Daghestan, è denominata "la città più brutta della Russia", affacciata sul Mar Caspio e con enormi problemi di inquinamento (anche se, causa rifiuti, anche Napoli non scherza su questo fronte).

ANELLO DI CONGIUNZIONE - E allora, cosa hanno in comune questi due emisferi apparentemente opposti. Il calcio! Potere del pallone, Napoli e Makhachkala sono stranamente l'una connessa all'altra in questo strano calciomercato 2011. In Russia sono arrivati lo scorso anno i miliardi (di euro!!!) e la voglia di emergere del nuovo patron Suleyman Kerimov, uno dei principali azionisti della Gazprom, che punta a fare della sua squadra, l'Anzhi, uno dei principali club europei. Così, dopo l'arrivo di glorie vecchie e nuove, come Roberto Carlos, Diego Tardelli, e il "paesano" Zirkhov del Chelsea, ecco che l'imprenditore russo prova il supercolpo: Samuel Eto'o.

RUSSIA-NAPOLI, VIA MILANO - I russi trattano, e forse ci riescono. Samuel Eto'o sta seriamente pensando di andarci a giocare nel freddo sovietico, per un bel pò di quattrini. A Milano hanno già ceduto. Il presidente, Massimo Moratti, in un'intervista rilasciata questa mattina al Corriere dello Sport e alla Gazzetta dello Sport ha ammesso che l'Inter sarà grande anche senza il camerunense. Come dire: "Grazie di tutto, e arrivederci". Per uno che saluta, serve un sostituto per l'attacco di Gasperini. Ed ecco che dalla Lombardia si guarda a Sud.

IN 3 PER UN POSTO - Il Sud è principalmente il Sudamerica, sia chiaro. I primi due obiettivi dell'Inter sono l'argentino Carlos Tevez e l'uruguaiano Diego Forlan. Impossibile che i neroazzurri non attirino le attenzioni di almeno uno dei due giocatori (entrambi in procinto di lasciare i rispettivi club, Manchester City e Atletico Madrid). Eppure...
Eppure c'è il terzo nome. Ed è quello di Ezequiel Lavezzi. Il Pocho piace tanto a Moratti, e si integrerebbe perfettamente con lo schema tattico di Gasperini. E lo stesso patron neroazzurro ha dichiarato oggi alla Gazzetta di averne parlato già con De Laurentiis. Il Pocho ha un costo già prefissato: 32 milioni. Meno di Tevez e più di Forlan. A differenza dei due, segna molto meno, ma ha un feeling maturato con la serie A ed è più giovane. 
 

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©