Sport / Calcio

Commenta Stampa

Europa Cup: la Roma vince l'andata 3-1 sul Gand


Europa Cup: la Roma vince l'andata 3-1 sul Gand
31/07/2009, 10:07

Era la prima partita ufficiale della stagione calcistica di una squadra italiana, ed è andata bene, anche se tra molte sofferenze agonistiche. La partita della Roma contro il Gand all'Olimpico ha visto un primo tempo disastroso ed un secondo entusiasmante.
Fischio d'inizio, con una Roma che si presenta in campo con i muscoli appesantiti dalla fase di preparazione atletica in corso e numerose assenze: il portiere Doni, il difensore Juan, i centrocampisti Perrotta e Aquilani, gli attaccanti Menez e Baptista. Così la Roma schiera Artur in porta, Riise centrale con Mexes, Motta e Tonetto sulle fasce; a centrocampo l'esordio di maglia giallorossa di Giberti, insieme a Pizarro, De Rossi e Taddei. Davanti l'inedita coppia Totti-Okaka. I romanisti impostano bene la partita, ma non riescono ad andare oltre una sterile superiorità di possesso di palla e un tiro alto di Mexes al 5', da azione di calcio d'angolo. Al 22' la doccia fredda: la difesa della Roma si addormenta e consente a Mbaye di involarsi tutto solo verso la porta, per poi superare anche Artur e segnare. Quattro minuti dopo potrebbe essere il knock-out: cross basso in area giallorossa, Ljubjiankic colpisce di tacco ma Artur respinge. Guberti ha un paio di accellerazioni che mettono in difficoltà la difesa, ma non si va oltre. Al 37' tiro di De Rossi, ma Suler manda in angolo. Al 38' ci prova Guberti con un rasoterra, ma Jorgacevic respinge.
Nel secondo tempo è un'altra musica. Punizione dal limite (anche se i giocatori della Roma avevano chiesto il rigore) di Tonetto per Totti e tiro violento che il portiere dei belgi devia. Al 5' ci prova Motta che scambia con Taddei entra in area e tira, ma jorgacevic non si fa sorprendere. Al 10' la Roma raccoglie i frutti del suo attacco: punizione di Totti, deviazione di Mexes e portiere spiazzato. E' il pareggio 1-1. A quel punto la Roma si riversa all'attacco, con Taddei e Guberti che diventano quasi due attaccanti aggiunti. Al 22' pasticcio di Artur in uscita, ma i belgi non ne approfittano. E come da migliore tradizione, ad un gol sbagliato corrisponde un gol subito. Al 28' la Roma passa in vantaggio con un rigore di Totti, assegnato per un fallo in area sullo stesso capitano giallorosso. Un minuto dopo l'espulsione di Thompson, per doppia ammonizione, chiude qualsiasi possibilità di vittoria per il Gand, che si mette sulla difensiva per limitare i danni e contare sul ritorno. Ma al 40' è Vucinic, entrato da poco al posto di Okake, che distrugge anche questa speranza, raccogliendo un passaggio di Pizarro e segnando, dopo aver scartato anche il portiere. E' il definitivo 3-1.
Il ritorno è previsto per il 7 agosto in Belgio, ed è probabile che vedremo una Roma in progressi di forma, rispetto a quella di ieri sera.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©