Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

L'AVVERSARIO

Europa League: la scheda del Liverpool


Europa League: la scheda del Liverpool
20/10/2010, 10:10

Non avrebbe neanche bosogno di presentazioni. Dire Liverpool significa parlare di un pezzo della storia del calcio mondiale. Basta il nome che, accompagnato al biglietto da visita, fa il suo clamore. Il Palmares cita: 18 campionati inglesi, 7 coppe d'Inghilterra, 7 FA Cup (coppa di Lega inglese), 15 Community Shield, 5 Coppe Campioni/Champions League, 3 Coppe UEFA, 3 Supercoppe Europee. Il club più titolato d'Inghilterra, assieme al Manchester United, con 38 trofei totali. Non deve però impressionare più di tanto la storia. Il Liverpool è attualmente una squadra e una società in crisi, a causa di milioni di debiti sospesi ed una cessione del club che è in mano ai tribunali e sembra non arrivare mai.

ALLENATORE: Roy Hodgson, 63enne, ha dalla sua una grandissima esperienza internazionale. Ha allenato in giro per il mondo in Svezia, Finlandia, Danimarca, Inghilterra, Svizzera, Emirati Arabi e Italia. Nel nostro campionato si è seduto per due volte sulla panchina dell'Inter (storica la sua amicizia con Massimo Moratti) e su quella dell'Udinese. E' stato, inoltre, per molto tempo membro del Comitato di Osservazione Tecnica della FIFA ai campionati europei e, nell'edizione 2006, ai campionati mondiali. Sintomo di una grande considerazione a livello mondiale, ma di poche soddisfazioni personali. Nel suo Palmares, infatti, ci sono solo campionati vinti nei paesi scandinavi. La sua esperienza è utile nelle partite europee, dove ha condotto due squadre alla finale di Coppa Uefa (Inter '96/'97) ed Europa League (Fulham '09/'10). Dal 1° luglio di quest'anno è alla guida del Liverpool.

ANDAMENTO IN CAMPIONATO: Il Liverpool, al momento, è clamorosamente ultimo in classifica in Premier League con soli 6 punti in otto giornate (divide la coda con West Ham e Wolverhampton). Non è dunque un momento facile, a causa soprattutto della società indebitata fino al collo e sull'orla del fallimento. In questi giorni si sta discutendo la cessione del club, e la squadra sembra risentirne. Così, dopo una buona partenza fatta di 4 punti in tre partite, c'è stato il crollo verticale del gruppo. E dire che nelle prime tre giornate di era pareggiato 1-1 con l'Arsenale e vinto 1-0 con il West Bromwich, cedendo solo al Manchester City per 3-0. Sconfitto nel derby con l'Eventon nell'ultima di campionato.

RISULTATI ULTIME PARTITE:
Birmingham - Liverpool 0-0
Manchester United - Liverpool 3-1
Liverpool -
Sunderland 2-2
Liverpool -
Blackpool 1-2
Everton - Liverpool 2-0

OCCHIO A...: Joe Cole. Si potrebbero fare i nomi di mezza squadra dei Reds. Da Carragher a Maxi Rodriguez, ma in assenza dei fuoriclasse Gerrard, Torres e Kuyt è l'esterno ex Chelsea il giocatore più tecnico dei Reds. Piedi buoni e grandi giocate. L'unica pecca di Cole è la velocità, e in questo potrà metterlo in difficoltà Dossena, che agirà sulla sua fascia di competenza.

CURIOSITA': I tifosi dei Reds, storicamente molto calorosi, cantano sempre una canzone del titolo "You'll never walk alone". E' una frase che si ritrova anche nello stemma della società e significa "Voi non camminerete mai da soli".
 
CON LE ITALIANE: Il Liverpool ha una lunga esperienza con le squadre italiane. E' spesso stata la squadra che ha tagliato fuori dai sogni di gloria le compagini tricolori. Passata alla storia la rimonte in finale di Champions contro il Milan dallo 0-3 del primo tempo al 3-3 della ripresa, e la conseguente vittoria della coppa ai calci di rigore. La Juventus ricorda amaramente i Reds per dure eliminazioni negli anni passati. Anche lo scorso anno il Liverpool ha incontrato un'italiana. E' la Fiorentina, che riuscì a vincere sia in casa che all'Anfield Road. Proprio con i viola i Reds sancirono un gemellaggio tra tifoserie. Il primo tra il Liverpool e una squadra italiana.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©